Vibo celebra il “Cibo degli Dei” con il Festival del cioccolato

L’iniziativa è in programma per domani a nella cornice di Palazzo Marchesi Di Francia. Nel corso dell’evento viaggio alla scoperta delle camere dove soggiornò il sovrano Murat

L’iniziativa è in programma per domani a nella cornice di Palazzo Marchesi Di Francia. Nel corso dell’evento viaggio alla scoperta delle camere dove soggiornò il sovrano Murat

Informazione pubblicitaria
La presentazione del Festival dedicato al cioccolato
Informazione pubblicitaria

Serata imperdibile per gli appassionati del cioccolato. Il “cibo degli dei” sarà al centro di un evento in programma domani, 1 dicembre, a Palazzo Marchesi Di Francia, Vibo Valentia (dalle ore 17 fino alle 22). L’iniziativa “Vibo choc, il festival del cioccolato” nasce per valorizzare le aziende produttrici d’Italia e per riscoprire il legame con il territorio. Un’idea messa in campo dalla Pro loco di Vibo Valentia, l’Azienda di promozione e ricerca turistica Calabria, ConPait e la Confederazione pasticceri italiani. Quanti vorranno, avranno la possibilità di conoscere la lavorazione e degustare creazioni a base di cacao. I temi saranno quello del Natale e della Ferrari, per celebrare il raduno in programma nello stesso pomeriggio in città. Un evento all’insegna del gusto che s’arricchirà di risvolti culturali con “la leggende di re Gioacchino Murat”. Il tour con le guide turistiche della Pro loco e l’Aprt Calabria, alla scoperta delle camere dove soggiornò il sovrano durante le sue trasferte a Monteleone. Inoltre a tutti i partecipanti verrà consegnata l’ultima lettera del re alla sua famiglia. Prevista anche l’esibizione degli allievi del Liceo musicale “Vito Capialbi” di Vibo Valentia: «Sarà un momento – precisa il presidente Pro loco Vibo Luigi Saeli – per far apprezzare le eccellenze della pasticceria calabrese e per promuovere le bellezze artistiche ed architettoniche di una regione capace ancora di stupire». Il tutto nell’ottica di raggiungere nuove prospettive di rilancio economico-sociale per il comprensorio vibonese. Il ricavato dei ticket di partecipazione sarà devoluto in beneficenza alla Lega italiana per la lotta ai tumori.

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHELa Ferrari romba a Vibo, “La notte della Rossa” apre le festività natalizie