Oltre la discriminazione, Serra San Bruno centro del nuovo progetto Erasmus plus

Venticinque i ragazzi provenienti da diversi Paesi europei protagonisti dell’iniziativa in programma nella città della Certosa

Venticinque i ragazzi provenienti da diversi Paesi europei protagonisti dell’iniziativa in programma nella città della Certosa

Informazione pubblicitaria
Serra San Bruno
Informazione pubblicitaria

Oltre le barriere culturali, oltre la diversità. Serra San bruno sarà il fulcro del nuovo progetto Erasmus plus “Education against discrimination”. Le attività, in programma dall’1 al 9 marzo prossimo, sono state ideate dall’associazione Passepartout.up, guidata da Biagio Tassone e Edoardo Russo. Protagonisti sono venticinque partecipanti che potranno confrontarsi su nuovi metodi educativi per riconoscere, prevenire e contrastare la discriminazione. I Paesi aderenti saranno rappresentati dalle seguenti organizzazioni: Passepartout.up (Italia), ASK Yourself (Romania), Espírito de Mudança – Associação Juvenil (Portogallo), Praxis (Grecia), Consiglio Eu Diaspora (Svezia). Il corso di formazione sarà utile agli animatori giovanili per sviluppare un atteggiamento di protezione nei confronti delle persone discriminate. L’obiettivo del training course è infatti quello di cercare di arginare questo fenomeno spiegando ai giovani quali siano gli effetti negativi della discriminazione. A conclusione del progetto verrà rilasciato il certificato ufficiale della Commissione Europea Youthpass. Per maggiori informazioni è possibile consultare la pagina Passepartout.up.

Informazione pubblicitaria