Monterosso, applausi a scena aperta per il corto anti-bullismo

Al teatro comunale la proiezione del lavoro firmato da Enzo Carone, “Francesca”, e girato nel caratteristico borgo dell’Angitolano. Soddisfatto il sindaco Lampasi

Al teatro comunale la proiezione del lavoro firmato da Enzo Carone, “Francesca”, e girato nel caratteristico borgo dell’Angitolano. Soddisfatto il sindaco Lampasi

Informazione pubblicitaria
Parte del cast di "Francesca"
Informazione pubblicitaria

Buona partecipazione di pubblico per la “prima” monterossina del cortometraggio “Francesca”, girato nel piccolo e caratteristico borgo dell’Angitolano. Il teatro comunale di Monterosso Calabro ha accolto, infatti, numerosi spettatori che hanno assistito alla proiezione del cortometraggio alla presenza del produttore Pasquale Arnone, del regista Enzo Carone, degli attori protagonisti Francesca Pecora e Vito Depace. Presente anche il sindaco Antonio Lampasi e il presidente della Provincia di Vibo, Salvatore Solano. Dopo la proiezione del corto, che ha visto nel cast attori come Tony Sperandeo e Barbara Bacci, gli interventi di quanti hanno collaborato fattivamente alla realizzazione del cortometraggio e la loro premiazione, con una targa ricordo. «Tutti – ha affermato con soddisfazione il sindaco Lampasi – hanno sposato la causa del cortometraggio, ossia quella di lanciare un messaggio contro il bullismo, piaga sociale che incombe al mondo d’oggi. A tale proposito, la produzione intende diffondere il cortometraggio nelle scuole, affinché bambini e ragazzi abbiano visione diretta dei mali che conseguono al bullismo e, al contempo, della positività dei buoni sentimenti».

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHEMonterosso come un set cinematografico, in paese arriva Tony Sperandeo

Il cinema sbarca a Monterosso con Tony Sperandeo e il corto anti-bullismo – Video

“Francesca”, a Rende la prima del film anti-bullismo girato a Monterosso