Carattere

L’evento organizzato dall’’Ufficio regionale per i Beni culturali ecclesiastici della Conferenza episcopale calabra

Cultura

“Gli Archivi storici diocesani. Tra conservazione e valorizzazione”. Questo il tema dell’importante appuntamento culturale previsto sabato 23 febbraio a Mileto. All’interno del Seminario vescovile, a partire dalle 9.30 si svolgerà il II Convegno regionale della Sezione archivi, organizzato dall’Ufficio regionale per i Beni culturali ecclesiastici della Conferenza episcopale calabra. L’evento, oltre ai direttori e ai collaboratori degli Archivi storici, è rivolto ai vicari generali-moderatori di Curia, agli incaricati diocesani per i Beni culturali ecclesiastici, ai docenti di Storia della Chiesa e ai ricercatori. Il convegno sarà incentrato sull’attuale quadro di riferimento in ordine agli strumenti utili per la gestione e la fruizione dei documenti, la produzione pubblicistica dell’ultimo venticinquennio, basata sulle fonti documentarie degli istituti diocesani di conservazione, l’impegno scientifico degli archivi storici e le novità editoriali, oltre alle generiche novità proposte dai singoli archivi nel settore. Tali tematiche e problematiche saranno nell’occasione affrontate in modo unitario, con l’obiettivo dichiarato di rendere gli istituti canonici, culturali e pastorali sempre più idonei alle attuali aspettative. La relazione di sintesi sarà affidata ai direttori degli Archivi storici delle sedi metropolitane, i quali in questo caso faranno da referenti del convegno. Il programma della giornata, moderata dal responsabile del settore archivi dell’Ufficio regionale per i beni culturali ecclesiastici monsignor Filippo Ramondino, dopo i saluti del vescovo della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea monsignor Luigi Renzo prevede, a seguire, gli interventi del direttore dell’Ufficio regionale di settore Paolo Martino, del Soprintendente archivistico della Calabria Ada Arilotta e del vice presidente della Cec monsignor Francesco Milito, il quale in questo caso tratterà il tema: “Conservazione e valorizzazione della memoria ecclesiale oggi. Gli archivi a servizio della nuova evangelizzazione in Calabria”. Alle ore 11, dopo la pausa caffè, a cura dei direttori degli Archivi storici diocesani si parlerà di mezzi di consultazione, di produzione scientifica e di fruizione editoriale delle fonti archivistiche esistenti in Calabria. Subito dopo, le esperte in materia Concetta Di Bella e Elisa Cagnazzo illustreranno i risultati e le innovazioni di ricerche con lo strumento Ceiar, per poi dare spazio agli interventi in sala e alle conclusioni finali. Subito dopo il pranzo, nel primo pomeriggio i convegnisti saranno accompagnati in visita guidata all’interno del Museo statale di Mileto e dell’Archivio storico diocesano. 

 

 

Seguici su Facebook