San Costantino Calabro si prepara a commemorare “La morte di Carnalavari”

Musica e degustazioni per il tradizionale appuntamento col martedì grasso. In palio anche i premi per le maschere e i gruppi più belli

Musica e degustazioni per il tradizionale appuntamento col martedì grasso. In palio anche i premi per le maschere e i gruppi più belli

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

L’appuntamento col carnevale è ormai una tradizione a San Costantino Calabro, dove la locale Proloco, da anni impegnata nel sociale, non fa mancare il suo apporto all’organizzazione dell’evento dedicato non solo ai bambini. Nel centro dell’hinterland vibonese, infatti, il martedì grasso si commemora “La morte di Carnalavari”, simboleggiato da un fantoccio di paglia. La manifestazione – che ricorda la vecchia tradizione in base alla quale il soggetto in questione muore dopo essersi “abbuffato” di ghiottonerie – avrà luogo dalle ore 21 in poi lungo le principali vie del paese, al suon di musica, per terminare in Piazza Dante con tanti balli, fuochi d’artificio ed un grande falò. Durante la giornata verranno premiate anche la maschera più bella e originale (intesa per maschera singola composta anche da due persone) ed il gruppo più bello e originale (il gruppo deve essere composto minimo da 4 persone).

Informazione pubblicitaria

carnevale san costantino 2carnevale san costantino 3carnevale san costantino 4