venerdì,Dicembre 3 2021

Il nuovo volume di Luigi Renzo, vescovo emerito della diocesi di Mileto

Il 19 ottobre prossimo, a Rossano, la presentazione della sua ultima fatica letteraria: “La patria del Codice purpureo”

Il nuovo volume di Luigi Renzo, vescovo emerito della diocesi di Mileto
Il vescovo Luigi Renzo

Concluso il proprio mandato alla guida della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, non si interrompe, tuttavia, l’attività letteraria di monsignor Luigi Renzo. Il prossimo 19 ottobre, infatti, nella “sua” Rossano il vescovo di Campana presenterà la sua ultima fatica libraria “La patria del Codice purpureo”. L’incontro si terrà alle 18 nella “Sala degli Stemmi” della sede arcivescovile di Rossano-Cariati, nel pieno rispetto delle normative anti Covid e previa prenotazione. Ad esso interverranno monsignor Maurizio Aloise, arcivescovo di Rossano-Cariati, il direttore del Museo diocesano e del Codex, don Giuseppe Straface, e Giuseppe Francesco Zangaro, Ceo della casa editrice “conSenso publishing” che ha dato alle stampe il volume. Nell’occasione – sui temi trattati dall’ultima fatica letteraria del vescovo emerito della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea – dialogherà con l’autore la storica dell’arte, nonché vicedirettore del Museo diocesano e del Codex, Cecilia Perri.

Il volume presenta, tra l’altro, una interessante appendice di gialli-thriller sul Codice purpureo di Rossano. Monsignor Renzo, dalla sua vanta un gran numero di pubblicazioni a sfondo religioso e di storia locale e molteplici riconoscimenti nell’ambito della poesia e della saggistica. È stato alla guida della più antica diocesi di rito latino del meridione d’Italia per 14 anni, fino allo scorso primo luglio, giorno in cui Papa Francesco ha accolto la sua rinuncia al governo pastorale, ufficialmente per motivi di salute. A lui, lo scorso 2 ottobre, è subentrato l’attuale vescovo, monsignor Attilio Nostro.

Articoli correlati

top