Carattere

Lo spettacolo promosso dalla Scuola popolare di spettacolo ha avuto il patrocinio del Comune ed ha strappato applausi a scena aperta al numeroso pubblico presente

I protagonisti dello spettacolo
Cultura

Si è svolto nei giorni scorsi, a Palazzo Carullo a Stefanaconi, “Il rumore del silenzio” evento organizzato dall'associazione di promozione sociale e culturale SpopS e patrocinato dal Comune di Stefanaconi. A dare inizio allo spettacolo sono state le parole toccanti e significative del presidente della SpopS Leone Erca che ha introdotto il tema della serata, il silenzio che uccide, preparando così il numeroso pubblico ad accogliere la prima parte della manifestazione ovvero quella dedicata alla lotta contro l'omertà. Questa prima parte ha visto sul palco "Donna omertà", rappresentazione teatrale scritta e diretta dai maestri della SpopS Leone Erca e Alessandra Itria ed interpretata egregiamente dagli allievi della stessa scuola con la partecipazione speciale della maestra Alessandra nel ruolo di donna omertà. Questa prima parte è stata arricchita dall'intervento del presidente del Comitato artistico e letterario "Crisalide" di Cessaniti, Romina Candela, che ha, tra le tante cose, sottolineato l'importanza di creare una rete tra le realtà che hanno scopi comuni, come quello di diffondere il "coraggio di parlare" come lotta contro la criminalità organizzata.

Sul palco è poi salita il consigliere comunale di Cessaniti, Laura Natale, che ha portato alla SpopS un messaggio di stima e affetto del sindaco Francesco Mazzeo. La prima parte si è conclusa con un intervento fuori programma del poeta Pippo Prestia il quale ha ribadito la responsabilità degli adulti nella costruzione del mondo per i giovani. Tra la prima e la seconda parte della serata, il pubblico è stato deliziato dall'esibizione della giovanissima danzatrice Aurora Pia Lipari, che per l'occasione ha riproposto l'assolo coreografato dalla maestra di danza Alessandra Itria con il quale lo scorso 1° maggio si è aggiudicata il primo classificato al Premio Calabria Danza all'auditorium Unical di Rende, aggiudicandosi, questa volta, la borsa di studio SpopS per l'anno accademico 2019-2020 . La seconda parte de "Il Rumore del Silenzio" ha avuto inizio con la proiezione di "In Punta di Piedi", cortometraggio dedicato agli orrori della Shoah del regista Leone Erca su musiche della compositrice Alessandra Itria ed interpretato dagli allievi della SpopS. Subito dopo il corto la platea ha avuto l'onore di ascoltare l'intervento dell'ospite d'onore della serata, l'artista, scrittrice e pittrice pluripremiata Jesa Aroma che, per l'occasione, ha portato "in punta di piedi" quadro ispirato al cortometraggio e ha così commentato: «In un luogo in cui il rumore del silenzio ha urlato fino a scuotere le coscienze dei presenti. Lo spettacolo messo in piedi dai ragazzi della SpopS dovrebbe fare il giro delle scuole d' Italia. Spettacolari. Unici. Indescrivibili». A concludere la seconda parte dell'evento sono stati gli allievi della stessa scuola che hanno portato in scena l'olocausto con l'esibizione teatrale "In punta di piedi". Alla fine dell'intensa serata sono saliti sul palco il “baby sindaco” di Stefanaconi Cristian Vaianella, il presidente del consiglio comunale Fortunato Cugliari e il sindaco di Stefanaconi nonché presidente della Provincia di Vibo Valentia Salvatore Solano.

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook