Vibo, danza e spettacolo per il rilancio del territorio

L’associazione Veipo Cam torna con un nuovo programma di appuntamenti. Il direttore artistico Candela: «Saranno mezzo di fruizione di un’immagine chiara e corretta del nostro patrimonio culturale»

L’associazione Veipo Cam torna con un nuovo programma di appuntamenti. Il direttore artistico Candela: «Saranno mezzo di fruizione di un’immagine chiara e corretta del nostro patrimonio culturale»

Informazione pubblicitaria
Danza classica
Informazione pubblicitaria

Una nuova programmazione fatta di eventi, formazione e dibattiti. Con il progetto “Vibo in danza”, l’arte torna protagonista in città. Divenuto appuntamento annuale, vanta una serie di iniziative che, inserite in un unico filone, hanno come finalità la promozione della cultura e della storia dell’intero territorio: «La Danza , la musica e la narrazione saranno utilizzati non solo come spettacolo, conoscenza, accrescimento culturale, ma anche e soprattutto come mezzo di fruizione di un’ immagine chiara e corretta del nostro patrimonio culturale ed intellettuale» commenta Enrica Candela, storico direttore artistico dell’associazione “Veipo Cam”. Illustrate le attività in campo per la terza edizione della Giornata internazionale della danza in Calabria, dedicata alla figura della donna che «sin dai tempi più antichi e lontani è stata considerata, raccontata e rappresentata come portatrice di messaggi culturali ed umani, artistici e sociali e che ancora nel tempo ha espresso e realizzato contenuti, scoperte, verità». Tuttavia, ad oggi «detiene condizioni e ruoli spesso subordinati, di difficoltà e disagio, di maltrattamento e violenza». La giornata della danza si compone di un variegato insieme di eventi culturali, artistici e sportivi. Non mancheranno incontri, dibattiti, stage, laboratori, concorsi e performance.

Informazione pubblicitaria

Si parte il 31 maggio con l’appuntamento al liceo “Vito Capialbi” di Vibo Valentia. Qui avrà luogo un incontro dibattito dedicato all’arte e alla figura della donna nei secoli fino ad oggi. Spazio a rappresentazioni video sull’arte e sulla donna, performance di danza e interventi musicali. La tematica trattata sarà: “Uguaglianza, solidarietà, conoscenza, cultura, arte e danza… sono Donna?”.

Si passa quindi al 15 giugno. Nella palestra della Scuola media “Garibaldi” di Vibo Valentia si terrà il saggio finale del Corso Coreutico sperimentale “Gabriella Fusca” ed del laboratorio “Antica Danza”. L’evento è nato dalla sinergia tra l’istituto comprensivo “Garibaldi” di Vibo Valentia e l’associazione “Veipo Cam”. Giugno sarà anche il mese dedicato al superamento degli esami del Progetto formazione danza a cura del sodalizio vibonese e dell’Asi nazionale: «Il corso – ribadisce Enrica Candela – si rivolge ad allievi diplomati nelle scuole di danza del territorio e consente l’acquisizione del titolo di tecnico di primo livello dell’ambito danza, attestato valido (riconosciuto dal Coni) per l’insegnamento nei centri di danza privati». Contestualmente la Veipo Cam promuoverà «una mostra artistica, una performance musicale dal vivo ed una rappresentazione di video danza realizzata su spazi e realtà archeologiche e storiche del territorio».