Sei scrittori di Tropea narrano la magia della “Perla del Tirreno”

La presentazione del volume “Racconti tropeani” chiude il decimo anno accademico dell’Unitre. L'introduzione del libro è curata dal giornalista Rai Francesco Repice

La presentazione del volume “Racconti tropeani” chiude il decimo anno accademico dell’Unitre. L'introduzione del libro è curata dal giornalista Rai Francesco Repice

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Si conclude con la presentazione di un libro il decimo anno accademico dell’Università delle tre età di Tropea, la Unitre presieduta da Vittoria Saccà. Il volume, “Racconti tropeani” edito da Giuseppe Meligrana, sarà presentato presso l’hotel Tropis, alle ore 18 di domenica 9 giugno. Gli autori sono Alessandro Stella, Maria Antonietta Artesi, Bruno Cimino, Pasquale De Luca, Pasquale Lorenzo e Carlo Simonelli. «Si chiama Magia – scrive il giornalista Rai Francesco Repice nell’introduzione – Tropea è un luogo magico che rinnova il suo mistero ogni giorno, fino a quando non capisci di non poter vivere senza di lei. Senza quel mare. Senza quelle case. Senza quei vicoli. Senza quei volti e quelle voci. Senza quei profumi». La presentazione del volume è, invece, a cura di Bruna Fiorentino la quale scrive: «Gli avvenimenti narrati in questa pubblicazione, dal titolo esemplificativo di Racconti tropeani, non hanno trovato posto, come solitamente avviene, nei libri di storia, ma ora, grazie ad una “variante esistenziale”, sono riaffiorati per assurgere al patrimonio sociale per mano delle brillanti “penne” di sei scrittori» che, prosegue Fiorentino, ricordando Pirandello, si potrebbero definire «sei personaggi in cerca di autore, nati dall’idea e dal progetto editoriale di uno di loro, Bruno Cimino che li ha raggruppati per far fluire fatti e misfatti legati al territorio di Tropea, in un misto delicato di lingua e dialetto». Diciannove racconti che faranno rivivere storie e personaggi di un tempo, grazie a questi scrittori che hanno soffiato via la polvere del tempo riportandoli alla luce. 

Informazione pubblicitaria

All’evento, parleranno dell’opera gli autori: Artesi, De Luca, Lorenzo, Stella e l’editore Giuseppe Meligrana. Seguirà la proclamazione e la premiazione dei vincitori della nona edizione del “Premio di Scrittura Giovani”. Momento altrettanto culturale che l’Unitre porta avanti stabilendo un bel rapporto con le giovani generazioni. La giuria, composta da Piera Fumarola, presidente, e da Pasquale De Luca, Giovanna Bombaci, Elisabetta Comito ed Anna Vinci, assegnerà cinque premi, dei quali due sono dedicati alla figura di don Francesco Mottola su cui, quest’anno, è stato incentrato l’argomento proposto agli studenti degli Istituti superiori di tutta la Calabria.