Carattere

Al teatro del porto il lavoro scritto, diretto ed interpretato dall’artista vibonese. A promuovere l’iniziativa il Rotary Club Hipponion

Paolo Cutuli
Cultura

Protagonista del recente film “Rapiscimi”, opera prima del  regista Giovanni Luca Gargano, ambientato in Calabria, in Aspromonte, già nelle sale cinematografiche di tutta Italia, Paolo Cutuli, originario di Ionadi, martedì 13 agosto, con inizio alle ore 20.30  presenterà agli ospiti che interverranno nello splendido ed accogliente teatro del Porto di Tropea un lavoro da lui scritto, diretto ed interpretato. Torna, infatti, in Calabria con “Sansone”. La colonna sonora e la voce saranno di Davide Misiano. Chitarra e arrangiamenti del maestro Andrea Causapruna. «Abbiamo pensato di esordire con “Sansone” una delle più esaltanti performance di Paolo Cutuli - dichiara il presidente del Rotary club Hipponion, ente promotore della manifestazione, Mario Di Fede - perché questo straordinario e giovane attore vibonese nonostante i suoi molteplici impegni artistici continua a mantenere con il territorio che gli ha dato i natali un eccellente rapporto ombelicale».

Paolo Cutuli, «proprio a testimonianza di quanto sia legato e non solo affettivamente a questo territorio, ha voluto memorizzare, tra l’altro, nella sua agenda di lavoro uno spazio, definito “terapeutico”, inteso come aiuto nell’affrontare talune insicurezze nei giovani di oggi. E’ appunto dedicato ai giovani e al loro intenso e quotidiano legame di confronto e opportunità con il mondo della scuola. In questa direzione ha pensato bene di inventarsi una sorta di laboratorio teatrale, da lui diretto, per condividere emozioni e passioni. Una libera iniziativa culturale per credere nella opportunità da offrire a questo territorio. Non è tutto se è vero che il grande talento vibonese - aggiunge il Presidente Mario Di Fede - segue anche con estrema attenzione tutto quanto è promozione culturale tra Vibo e dintorni, offrendo la sua più piena disponibilità anche nelle iniziative che aiutano Vibo Valentia a crescere e svilupparsi. Quella di martedì sera - spiega ancora il presidente del Rotary Club Hipponion - non sarà la solita occasione per trascorrere qualche felice e suggestivo moment di relax nell’incantevole scenario perché è negli obiettivi del Club avviare un dialogo con Paolo Cutuli per rendere sempre più interessante il significativo ed eloquente rapporto che egli stesso ha avviato con i giovani e i riferimenti artistico culturali vibonesi».

In questa dimensione, informa ancora Di Fede, il Rotary Club Hipponion ha messo in piedi un cantiere di attività che ha per protagonisti principali i giovani che nelle intenzioni del Club «rappresentano l’obiettivo su cui puntare per rendere attivo il progetto che il Presidente Internazionale ha lanciato come sfida per connettere il Rotary al mondo intero. Martedì sera dopo lo spettacolo di Paolo Cutuli, organizzato in sintonia con il Comune guidato dal sindaco Nino Macrì, il Rotary Club di Tropea, guidato da Francesco Rotolo e l’ente Porto, presieduto da Sandro D’Agostino, con la collaborazione del Marina Village di cui è amministratore delegato Vincenzo Aristide di Salvo, è in programma un gustoso appuntamento gastronomico al Marina Yacth Club.

LEGGI ANCHENuovo film per l’attore vibonese Paolo Cutuli

Un laboratorio teatrale per condividere emozioni, l’idea di Paolo Cutuli prende forma a Vibo

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook