domenica,Novembre 27 2022

Musica, a Tropea il Festival “Armonie della Magna Graecia” entra nel vivo -Video

Gli eventi si svolgeranno nell'antico complesso di Santa Chiara, gioiello architettonico della Perla del Tirreno

Musica, a Tropea il Festival “Armonie della Magna Graecia” entra nel vivo -Video

Dopo il concerto di apertura del 22 aprile scorso, affidato al Duo Giovanni Sollima – Carlotta Maestrini, cui ha partecipato un numeroso pubblico che ha particolarmente gradito ed apprezzato l’esecuzione e il programma proposto dagli artisti, il Festival Armonie della Magna Graecia, presieduto da Emilio Aversano con la direzione artistica di Raffaele Cacciola, riparte il 18 giugno con due interessantissimi concerti in rapida successione. Gli eventi si svolgeranno a Tropea presso l’antico complesso di Santa Chiara, vero gioiello architettonico della città, grazie alla consolidata collaborazione con l’amministrazione comunale di Tropea guidata dal sindaco Giovanni Macrì e al generoso apporto di numerosi imprenditori del territorio. [Continua in basso]

Protagonista del primo evento sarà il Duo Lorenzani – Boldrini (soprano e pianoforte), seguiti il 20 giugno dal Girotto Saxtet, che vedrà la prestigiosa presenza solistica di Javier Girotto, tra i più celebri sassofonisti e compositori del panorama musicale internazionale. Numerose le presenze prestigiose del Festival, da Enrico Bronzi al violoncello a Gabriele Screpis, primo fagotto solista dell’orchestra del Teatro e della Filarmonica della Scala, da Corrado Giuffredi – primo clarinetto solista dell’orchestra della Radiotelevisione Svizzera italiana – all’Offerta musicale di Venezia diretto da Riccardo Parravicini, complesso deputato all’esecuzione di musica antica, oggi di rarissimo ascolto.

Grande attenzione anche ai talenti calabresi (Quartetto d’archi Magna Graecia) e ai giovani interpreti in generale, tra cui spicca il baritono Giulio Riccò, già più volte protagonista in ruoli importanti presso il Teatro Regio di Parma. Monica Carletti, raffinato soprano, Germana Porcu, violinista di pregio, sono altre preziose presenze che arricchiscono il cartellone, che si concluderà dopo la metà di ottobre. Il pianista Emilio Aversano sarà poi protagonista di alcuni concerti solistici dedicati a Scarlatti, Chopin, Beethoven e la musica romantica. Non mancherà la musica da film, con il pianista Lucio Grimaldi in un omaggio a Morricone e Nino Rota. Un’estate ed un autunno in musica che terranno compagnia ai tanti turisti che quest’anno hanno scelto Tropea come meta di vacanza, un’occasione dunque di unire la bellezza del mare e dell’antica architettura dei Palazzi alla cultura musicale, vera ricreazione dello spirito.

Articoli correlati

top