mercoledì,Agosto 10 2022

A Vibo Marina secondo appuntamento con “Ti porto un libro: incontri con l’autore”

La sesta edizione della rassegna organizzata dalla Pro Loco si tiene nel retro banchina Fiume. Protagonista della serata sarà la scrittrice Giusy Staropoli Calafati

A Vibo Marina secondo appuntamento con “Ti porto un libro: incontri con l’autore”

Prosegue venerdì 29 luglio alle ore 21.30 a Vibo Marina – Retro banchina Fiume nei pressi della Capitaneria di Porto – la VI edizione della rassegna letteraria “Ti porto un libro: incontri con l’autore“, organizzata dalla Pro Loco di Vibo Marina, con la collaborazione del Comune di Vibo Valentia.
La seconda serata vedrà come ospite Giusy Staropoli Calafati, autrice calabrese residente nella vicina Briatico. Scrittrice in lingua e in vernacolo, i suoi testi sono stati messi in musica e tradotti in diverse lingue. È vincitrice di importanti premi letterari e responsabile della sezione poesia dialettale per il Premio Caccuri. [Continua in basso]

Presente in varie antologie di poesia e narrativa contemporanea, ha pubblicato: “La mia terra” (Edizioni Sabinae, 2008); “Pensatori e Poeti” (Leonida Edizioni, 2010); “Natuzza Evolo, due chiacchiere con Maria” (Falco Editore, 2013); “Sud – La terra di Costabile” (edizioni Thoth, 2014) con prefazione del compianto prof. Luigi M. Lombardi Satriani; “A passioni – Canto in dialetto calabrese” (edizioni Thoth, 2015); “Saverio Strati – non un meridionalista ma il Meridione in sé che parla” (Disoblio edizioni, 2015); “Saverio Strati – due racconti” (Libritalianet, 2016); “La terra del ritorno” (Pellegrini, 2017); “I giganti” (Laruffa, 2017); “Il viaggio delle nuvole” (Laruffa, 2017).

Durante la seconda serata di “Ti Porto un libro” la scrittrice – dialogando con Rosario Carbone – presenterà il suo ultimo romanzo “Terra santissima” (Laruffa, 2021), che ha avuto molto successo ed è stato candidato al Premio Strega 2022 da Corrado Calabrò. Attraverso il viaggio della protagonista, Giusy Staropoli Calafati ci accompagna per una delle terre più impervie e allo stesso tempo meravigliose della Calabria, l’Aspromonte.
Simona Giunta, è giornalista di origine calabrese che vive a Milano. La sua missione è tornare in Calabria per rivelare i segreti della ’ndrangheta e sbatterli in prima pagina. Ma il viaggio di Simona si rivelerà profondamente diverso da come si aspettava: tornando nella sua terra natale, l’Aspromonte, la giornalista avvertirà fortissimo il richiamo di quei luoghi. [Continua in basso]

Attraverso gli echi dei più importanti scrittori calabresi, l’autrice ci racconta una Calabria agrodolce, ricca di cultura e di voglia di riscatto. Sarà l’occasione – spiega in una nota il sodalizio di Vibo Marina – per parlare della nostra splendida regione e toccare, attraverso una storia intensa e appassionante, temi da sempre molto cari alla Pro Loco, come il senso di appartenenza, le tradizioni, l’identità culturale locale, le bellezze e i problemi della realtà in cui viviamo.
L’incontro sarà scandito dagli spazi musicali del giovanissimo pianista Simon Stanganello e alla fine verrà dato spazio alle domande del pubblico presente, al fine di stimolare un dibattito costruttivo sui temi trattati; inoltre sarà possibile acquistare il libro sul luogo dell’evento.

Articoli correlati

top