mercoledì,Novembre 30 2022

Valorizzare le biblioteche, due Comuni e due associazioni fanno rete e ci provano

Creato un partenariato per partecipare al bando "Biblioteche e comunità", promosso dalla Fondazione con il Sud insieme al Centro per il libro e la lettura

Valorizzare le biblioteche, due Comuni e due associazioni fanno rete e ci provano
Libri, immagine repertorio da pixabay (foto di LubosHouska)

Valorizzare il ruolo delle biblioteche comunali nel Sud Italia: è questo l’obiettivo del bando “Biblioteche e comunità“, promosso dalla Fondazione con il Sud insieme al Centro per il libro e la lettura, in collaborazione con l’Associazione nazionale dei Comuni italiani (Anci). Per partecipare è necessaria la creazione di un partenariato composto da almeno tre organizzazioni: una del terzo settore (soggetto richiedente), una o più biblioteche comunali e un’altra organizzazione che potrà appartenere al mondo del terzo settore, delle istituzioni, delle imprese e della scuola, dell’università e della ricerca. È per questo motivo che i Comuni di Ricadi e Rombiolo, l’Istituto della biblioteca calabrese di Soriano Calabro e l’associazione culturale “Pro Fondazione Antonino Murmura” di Vibo Valentia si sono messi insieme e hanno firmato un accordo al fine di presentare un progetto e intercettare i fondi necessari a dare nuova linfa alle proprie biblioteche. [Continua in basso]

Lo scopo dei progetti

Per la seconda edizione del bando “Biblioteche e comunità” sono stati messi a disposizione fondi per un milione di euro, che serviranno per finanziare i progetti vincitori. Questi ultimi, della durata di 24 mesi, dovranno essere orientati a produrre un cambiamento nel rapporto tra istituzione bibliotecaria e territorio, avviando processi che includano: da un lato, il miglioramento dell’accesso agli spazi (extra-orario, serale, nel fine settimana), al patrimonio bibliotecario (letterario, audiovisivo, musicale, multimediale, ICT, etc.) e ai servizi di supporto alla lettura e allo studio; dall’altro, modalità innovative di partecipazione, di confronto e di coinvolgimento di persone svantaggiate e tradizionalmente escluse dai processi culturali. Ogni progetto potrà ricevere un contributo massimo di 100mila euro (fino al completo utilizzo delle risorse disponibili).

Cosa prevede l’accordo

L’accordo firmato dai Comuni di Ricadi e Rombiolo, l’Istituto della biblioteca calabrese di Soriano Calabro e l’associazione culturale “Pro Fondazione Antonino Murmura” di Vibo Valentia prevede che il soggetto responsabile del progetto sia l’Istituto sorianese. Quest’ultimo avrà il compito di presentare il progetto elaborato in accordo con la partnership e, a seguito del finanziamento, dovrà gestire una quota di contributo non inferiore al 65% della somma richiesta. Se approvato, il progetto da realizzare costerà in totale 50mila euro, dei quali 40mila saranno quelli vinti col bando e 10mila saranno invece messi sul piatto dai soggetti coinvolti, ripartiti in questo modo: 4mila euro l’Istituto della biblioteca calabrese di Soriano, 4mila il Comune di Ricadi, 2mila il Comune di Rombiolo.

La scadenza per la presentazione delle domande per partecipare al bando, inizialmente prevista per il 16 settembre, è stata prorogata fino al 30 settembre.

top