venerdì,Aprile 19 2024

Al museo di Vibo torna il “padre” della laminetta aurea Ermanno Arslan

Numismatico e archeologo di fama internazionale, al Capialbi parlerà della storia arcaica di Hipponion e delle nuove scoperte sulla necropoli greca

Al museo di Vibo torna il “padre” della laminetta aurea Ermanno Arslan
Ermanno Arslan

Continuano gli appuntamenti con la rassegna “Un museo contro l’inverno dello spirito” al Museo archeologico nazionale di Vibo Valentia. Il prossimo si terrà domani 29 dicembre, alle ore 17, e vedrà protagonista Ermanno Arslan. Non un nome nuovo per la città: storico, numismatico e archeologo di fama internazionale, è il “padre” della laminetta d’oro con testo orfico conservata proprio al Capialbi. Risalente al V secolo a.C, fu scoperta proprio da Arsan nel 1969 durante gli scavi nella necropoli greca nel centro di Vibo Valentia. La laminetta, che riporta un testo in greco antico scritto su sedici righe, faceva parte del corredo funebre trovato nella tomba di una donna, la numero 19. E proprio sulla necropoli di Hipponium ci si concentrerà nell’incontro di domani: oltre 400 tombe, una delle più grandi del Tirreno inferiore. Insieme al direttore del Museo, Maurizio Cannatà, Ermanno Arsan parlerà della storia arcaica di Hipponion e dei nuovi dati scientifici prodotti dallo studio della necropoli sita alle spalle della sede Inam.
Arsan, veronese, oggi è accademico dei Lincei, in passato è stato anche direttore del Castello Sforzesco e delle Civiche raccolte d’arte di Milano. Nel 2019 gli è stata conferita la cittadinanza onoraria di Vibo Valentia nel corso delle celebrazioni per il cinquantennale del Museo Vito Capialbi.

LEGGI ANCHE: Ermanno Arslan diventa “vibonese”: conferita la cittadinanza – Video

Dies Natalis: al museo di Vibo riflessioni sulle origini del Natale

Articoli correlati

top