domenica,Dicembre 10 2023

Vibo, tutto pronto per lo spettacolo teatrale musicale “Pinocchio libero tutti”

Il nuovo progetto educativo rivolto ad un pubblico giovane. Iniziativa in programma all'auditorium Spirito santo

Vibo, tutto pronto per lo spettacolo teatrale musicale “Pinocchio libero tutti”

Giovedì 2 marzo 2023 con inizio alle ore 10,00 avrà luogo presso l’Auditorium Spirito Santo lo spettacolo teatrale musicale Pinocchio libero tutti nuovo progetto educational che Ama Calabria presenta con la collaborazione del locale Conservatorio di Musica e la partecipazione attiva degli allievi dell’Istituto comprensivo “3° Circolo – De Amicis” di Vibo Valentia la scuola del 1° ciclo d’Istruzione più antica della Città, dopo il Convitto Filangieri. Protagonista del progetto, realizzato con il sostegno del Ministero della Cultura, della Regione Calabria e del Cidim Comitato nazionale italiano musica, Sergio Bini, in arte Bustric, autore, regista, attore, ed il duo pianistico composto da Paola Biondi e Debora Brunialti. [Continua in basso]

Pinocchio libero tutti, come ricorda Bustric, nasce partendo dal ricordo infantile dell’espressione Bomba libero tutti!…. Era una parola magica, un grido lanciato dopo una corsa estenuante, toccando finalmente l’angolo della strada. Liberava tutti i concorrenti di un gioco da bambini. L’idea del progetto è che il personaggio di un racconto ne possa liberare altri, e poi altri ancora in un gioco di storie fantastiche che divengono vere e possibili nel momento in cui Bustric le racconta e le interpreta. Il progetto nasce con l’obiettivo di sensibilizzare le nuove generazioni a frequentare gli spettacoli dal vivo di qualità e si realizza a Vibo Valentia grazie alla sensibilità del dirigente scolastico della De Amicis Alberto Capria. Grazie alla “La compagnia Bustric” da lui fondata, Bini scrive e interpreta spettacoli che mette in scena usando varie tecniche: dal gioco di prestigio, alla pantomima, al canto e alla recitazione, in un ritmo narrativo che riempie le sue storie di sorprese, di cose buffe e inattese. È un teatro “colorato e comico, a volte poetico, certamente unico”. Con i suoi spettacoli è stato in gran parte dei paesi europei, in Somalia, Cile, Uruguay, Brasile, Argentina, America del Nord, recitando in italiano, inglese e francese riscuotendo sempre ampio successo.

LEGGI ANCHE: A Francavilla Angitola nasce la casa museo “Il romitorio”

Mileto, applausi per il concerto in onore di San Gerlando di Besançon

Articoli correlati

top