Vibo, presentato “E.T. Sotto le stelle”: il Gala dedicato al maestro Rambaldi – Video

Attesa una vera e propria notte delle eccellenze. Premi per venti personalità del mondo dell’imprenditoria dell’arte e dello spettacolo, ed iniziative di beneficenza a favore dell’infanzia siriana e dei minori delle famiglie meno abbienti del territorio 

Attesa una vera e propria notte delle eccellenze. Premi per venti personalità del mondo dell’imprenditoria dell’arte e dello spettacolo, ed iniziative di beneficenza a favore dell’infanzia siriana e dei minori delle famiglie meno abbienti del territorio 

Informazione pubblicitaria
La conferenza stampa di "ET sotto le stelle"

Fare del “Gala E.T. Sotto le Stelle – Premio Carlo Rambaldi”, previsto il 10 agosto nel molo del porto di Vibo Marina e dedicato all’indimenticato maestro degli effetti speciali, un evento istituzionalizzato capace di attirare pubblico ordinario e straordinario. In grado, quindi, di attirare stabilmente i tanti vip che attraccano a Vibo solo per esigenze tecniche, e che invece, nelle intenzioni degli organizzatori, devono trovare nell’appuntamento di social charity un motivo valido per fermarsi più a lungo. «Valentino, Armani, Abramovic, tutti i Vip che sostano a Vibo Valentia, potranno ravvedere nel nostro festival un motivo in più per apprezzare la Calabria. Nostro sogno, organizzare una croisette degna di questo nome, e farli fermare proprio perché attratti da un’accoglienza eccezionale». Questo l’auspicio di Giuseppe Lombardi, direttore esecutivo della Fondazione Carlo Rambaldi e vicepresidente della Rambaldi Promotions, condiviso da tutti i presenti, e rilanciato nel corso della conferenza stampa tenutasi nella sala giunta del Comune di Vibo Valentia, proprio per presentare il grande evento.

Presenti in sala anche Daniela Rambaldi, vicepresidente della Fondazione Carlo Rambaldi e presidente di Rambaldi Promotions; il vicesindaco di Vibo Domenico Primerano, l’assessore Daniela Rotino, il consigliere delegato allo Spettacolo Rino Putrino, la giornalista di stanza a Los Angeles nonché direttrice artistica del Taormina film festival, Silvia Brizio. Insieme, sono entrati nei dettagli della serata di gala, che vedrà la premiazione di ben 20 diverse personalità del mondo dell’imprenditoria dell’arte e dello spettacolo, che coinciderà con importanti iniziative di beneficenza a favore dell’infanzia siriana, ma anche dei minori provenienti dalle famiglie meno abbienti del nostro territorio. L’evento godrà del patrocinio del Comune di Vibo Valentia e del supporto tecnico del gruppo Pubbliemme e del suo Network LaC, che il 10 agosto, grazie all’impegno di uomini e mezzi di LaC Tv, trasmetterà in diretta televisiva l’intera serata, sul canale 19 del digitale terrestre.

“E.T. Sotto le Stelle” nasce per ricordare la figura artistica del maestro Carlo Rambaldi, genio degli effetti speciali cinematografici, premiato ad Hollywood con 3 Oscar per i film King Kong, Alien ed ET. Proprio all’extra-terrestre più famoso del cinema mondiale è stata intitolata la serata perché attorno alla figura della creatura di Rambaldi si sono sviluppate tante tematiche culturali e sociali. «Mio padre amava molto questa terra, che ha scelto come suo ritiro: certo è che non sempre la Calabria lo ha compreso: avrebbe avuto ancora molto da dare, negli ultimi anni della sua vita, ma non sempre ha trovato i giusti interlocutori – ha sottolineato a tale proposito la figlia Daniela -. Oggi, intendo tornare a tendere la mano a questa regione, e non solo tramite iniziative come questa, bensì grazie a progetti concreti, che stiamo cercando di lanciare a vantaggio di tutta la Calabria. Penso a borse di studio per gli studenti più meritevoli, che permettano loro di portarli ad esperienze formative nelle scuole americane di effetti speciali, o a riproporre un vecchio sogno di mio padre, il progetto Millenium”.

Il progetto viene citato per la prima volta in un’intervista degli anni ‘80, rilasciata dallo stesso Rambaldi proprio alla Brizio. Si tratta di una specie di città dell’utopia progettata da Rambaldi, già proposta a suo tempo alla città di Ferrara, ed oggi, a quanto pare, in procinto di essere rilanciata in Calabria: uno studio evolutivo sulle città del futuro, da destinare allo spettacolo, teatro di installazioni, effetti speciali, elementi fantastici e che, per bocca del presidente della fondazione Lombardi, «potrebbe arrivare, un domani, a dar lavoro ad 800 persone». Tornando all’atteso galà è stato anche ricordato come la data del 10 agosto non sia casuale, ricorrendo quel giorno l’anniversario della scomparsa.

LEGGI ANCHETorna “ET sotto le stelle”, a Vibo Marina una serata di gala nel nome di Rambaldi