Il mito di Medea in scena al castello di Vibo Valentia

La rappresentazione teatrale dell’associazione “Tieri”, organizzata dal Museo archeologico cittadino sempre più al centro delle iniziative culturali vibonesi

La rappresentazione teatrale dell’associazione “Tieri”, organizzata dal Museo archeologico cittadino sempre più al centro delle iniziative culturali vibonesi

Informazione pubblicitaria

Il Museo archeologico di Vibo Valentia, nell’ambito delle iniziative che sta organizzando e che lo stanno ponendo al centro delle attività culturali della città, ospiterà il recital “Medea: variazioni sul mito. Euripide – Corrado Alvaro”. L’appuntamento è per l’11 agosto al castello Normanno-Svevo di Vibo Valentia alle ore 21.30, costo del biglietto 10 euro.

Il recital sarà presentato dall’associazione culturale Teatro di Calabria “Tieri”, costituitasi nel 2010 a Catanzaro, con lo scopo di diffondere la cultura teatrale nel territorio attraverso la rappresentazione di opere di alta valenza culturale. L’evento dà forma e voce ad un viaggio a ritroso verso l’inizio del mito: attraverso la vicenda di Medea, barbara, maga, emblema della lotta tra civiltà e barbarie, tra ordine e caos, tra ragione e istinto.