ArtFestival, a Pannaconi un premio alla memoria del giornalista Garrì

 Al via la kermesse culturale nata dalla sinergia dell’associazione Crisalide e l’amministrazione comunale. Nel corso della serata saranno anche premiati i vincitori dei concorsi di pittura e poesia

 Al via la kermesse culturale nata dalla sinergia dell’associazione Crisalide e l’amministrazione comunale. Nel corso della serata saranno anche premiati i vincitori dei concorsi di pittura e poesia

Informazione pubblicitaria
Michele Garrì

Arte, cultura, informazione. Sono questi gli ingredienti principali di ArtFestival, l’evento in programma a Pannaconi domenica primo settembre. L’appuntamento – che nasce dalla sinergia tra l’amministrazione comunale di Cessaniti guidata dal sindaco Francesco Mazzeo e il comitato artistico letterario “Crisalide” (anima e promotore), diretto da Romina Candela – si concretizzerà in piazza “Maria Santissima della Lettera”, dalle ore 20. Nella prima fase della serata si svolgerà la cerimonia di conferimento della cittadinanza onoraria al preside Giuseppe Mazza, per il suo impegno a favore della comunità. Successivamente è prevista la consegna del premio “Michele Garrì – l’informazione al servizio della cultura”. L’importante riconoscimento verrà assegnato al giornalista Maurizio Bonanno, autore del libro “La Laminetta Orfica di Hipponion e la definitiva rivelazione dei rituali orfici”.

Il Premio. L’idea del Premio nasce per ricordare la figura di Michele Garrì, decano dei giornalisti vibonesi, noto per il suo speciale fiuto per la notizia, ma e anche, per il suo costante impegno per la diffusione e la valorizzazione della cultura in tutte le sue forme. Nella sua lunga carriera, strinse amicizia con i più fini intellettuali italiani divenendo per il Vibonese un autorevole ambasciatore di cultura. Traccia indelebile del suo impegno, il volume con il quale ha scientificamente documentato il soggiorno del pittore Renoir, massimo esponente dell’Impressionismo, a Capistrano.

I concorsi di pittura e poesia. Nel corso dell’iniziativa si terrà anche la premiazione dei concorsi internazionali di pittura e poesia. A conquistare la fase finale gli artisti: Tiziana Zimbalatti, Celeste Fortuna, Lena Emanuele, Alba Nisticò e Carmelita Caruso e, per la sezione poesia, Eleonora Maria Barbaro, Caterina Modafferi, Maria Rosa Trimboli, Chiara Fusca, Francesco Restuccia, Francesco Solano e Giulia De Pietro. A fare da cornice ad ArtFestival, le performance di musica, teatro e danza della Spops (Scuola popolare di spettacolo) diretta da Alessandria Itria e Leonard Erca Tancredi, e l’esibizione della giovanissima cantante Sofia Pugliese. «Questo festival nella sua prima edizione – precisa il sindaco Francesco Mazzeo – intende richiamare l’attenzione su Cessaniti, sul nostro impegno per la Cultura, intesa non solo come momento aggregante e di stimolo per la crescita ma anche come volano per lo sviluppo economico del nostro territorio. Siamo consci del fatto – ribadisce – che le esigue risorse ci limitano nella programmazione, ma grazie alla collaborazione con il comitato Crisalide, riusciamo a superare qualsiasi ostacolo». L’evento rappresenta una tappa intermedia di un percorso avviato insieme un anno fa e «che continuerà a produrre i suoi frutti anche ne mesi successivi». Come anticipato dalla presidente Candela, sarà una serata di evasione culturale: «Tramite la sensibilità dell’amministrazione – commenta – siamo riusciti a creare una sinergia tra istituzioni e volontariato finalizzata al comune impegno per rilanciare il nostro piccolo centro».