Raccolta di fondi a Paravati per la ricerca contro i tumori in età pediatrica

L’iniziativa “Gioco anch’io” con tre ragazzi protagonisti della manifestazione, da tempo alle prese con tale malattia. Attorno a loro le associazioni e l’amministrazione comunale di Mileto

L’iniziativa “Gioco anch’io” con tre ragazzi protagonisti della manifestazione, da tempo alle prese con tale malattia. Attorno a loro le associazioni e l’amministrazione comunale di Mileto

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Un momento di sano divertimento all’insegna dello stare insieme e con obiettivo ultimo un fine sociale ancora più alto e nobile: raccogliere fondi per la ricerca contro i tumori in età pediatrica. Questi i contenuti forti della bella iniziativa benefica attuata ieri sera a Paravati dall’amministrazione comunale di Mileto, in collaborazione con le associazioni Pro Loco e Mele Galanti. Teatro dell’evento, piazza “Caduti di Nassirya”, divenuta nell’occasione polo d’attrazione e luogo d’incontro appropriato per intere famiglie con tanto di bimbi al seguito, pronti a trascorrere e a rendersi partecipi di alcune ore di attività ludico-ricreativo-musicale, senza tuttavia tralasciare chi soffre e ponendo uno sguardo privilegiato a chi, in tenera età, si ritrova costretto ad intraprendere la dura battaglia contro la leucemia e altri tipi di cancro.

Informazione pubblicitaria

L’iniziativa – dal titolo “Gioco anch’io” – per la gioia di grandi e piccini ha permesso di usufruire di strutture gonfiabili di vario genere, ma anche di partecipare a giochi popolari come il tiro della fune, la corsa dei sacchi, il prendi fazzoletto e la campana. Il tutto, dando spazio a momenti di intensa commozione e senza tuttavia tralasciare frangenti di musica e di sana convivialità, con tanto di ballo dei Giganti, di salsicciata e taglio finale della torta, offerta in questo caso in segno di gratitudine dai genitori di Bernadette, Dorotea e Lorenzo. La comunità, con a capo il sindaco Natino Giordano e altri esponenti dell’amministrazione e un gran numero di volontari, si è stretta in toto attorno ai tre ragazzi presenti e protagonisti della manifestazione, da tempo alle prese con questa brutta malattia. I soldi raccolti nel corso della serata, per volontà degli stessi genitori dei tre piccoli, andranno a “Heal”, “Comitato Maria Letizia Verga” e “4 You”, tre associazioni onlus da anni impegnati in primo piano nell’ambito della ricerca, cura e lotta ai tumori pediatrici.