Nicotera, tre mesi di grande musica col festival “Guitarromanie” – Video

Iniziata la kermesse diretta dal maestro Romolo Calandruccio: nella cittadina medmea chitarristi di fama nazionale

Iniziata la kermesse diretta dal maestro Romolo Calandruccio: nella cittadina medmea chitarristi di fama nazionale

Informazione pubblicitaria

Musicisti, per lo più chitarristi di fama nazionale, sfileranno a Nicotera da qui a novembre nell’ambito del primo festival “Guitarromanie”, appuntamento inaugurato sabato nella cittadina tirrenica grazie ad alcune associazioni ed alla partecipazione dell’amministrazione comunale, con la direzione artistica del maestro Romolo Calandruccio.

La location del Festival sarà, per i concerti di agosto e settembre, il suggestivo Chiostro di Palazzo Convento e per i restanti concerti la Sala Papa Giovanni XXIII. Il Festival è stato inaugurato dal duo chitarra e flauto Maurizio Agrò e Nelly Italia, provenienti da Siracusa. Il 31 agosto sarà la volta di Edoardo Marchese, raffinato musicista e studioso di musica antica che condurrà il pubblico indietro nel tempo con sonorità antiche. Il 21 settembre sarà la volta di un altro duo un po’ inusuale, chitarra e il violoncello, Alessandro Deiana e Fabio de Leonardis. Il 26 ottobre la chitarrista pugliese Ivana Oliva sarà la solista moderna che con “Melodia e modernità” farà assaporare i più “classici” e conosciuti brani chitarristici, da Giuliani a Villa Lobos fino a Laurent Boutros. Il Primo Festival si concluderà il 23 novembre con un duo di eccezione, due specialisti dell’Ottocento Stefano Magliaro e Salvatore Biancardi provenienti da Roma e Napoli.