“Paisi chi vai”, gli Etno Pathos presentano il loro nuovo disco a Tropea – Video

E’ il secondo progetto discografico del gruppo musicale e vuole rievocare alcune tradizioni popolari che resistono all’evoluzione dei tempi e delle generazioni

E’ il secondo progetto discografico del gruppo musicale e vuole rievocare alcune tradizioni popolari che resistono all’evoluzione dei tempi e delle generazioni

Gli Etno Pathos
Informazione pubblicitaria

Verrà ufficialmente presentato questa sera a Tropea, alle ore 22 in piazza Vittorio Veneto, il secondo progetto discografico del gruppo musicale Etno Pathos. Il disco, dal titolo “Paisi chi vai”, è uscito il 4 agosto scorso e vuole rievocare alcune tradizioni popolari calabresi che, nonostante l’evoluzione dei tempi e delle generazioni, vengono ancora portate avanti con grande orgoglio. «Tali usanze – affermano i componenti del gruppo – differiscono da paese a paese talvolta per ragioni legate al culto, alla posizione geografica o anche per alcune leggende legate a personaggi storici particolarmente rilevanti». La particolarità del disco è «la riscoperta di un luogo diverso in ognuno dei 10 brani; l’eterogeneità dei borghi calabresi incontra il piacere di percorrere le mura degli stessi luoghi anche solo per pochi attimi. I ricordi dell’infanzia, i padri costretti ad emigrare per portare un tozzo di pane, i racconti delle nonne davanti ad un braciere…». Tutte sensazioni «commoventi e straordinarie nello stesso tempo». Il disco rappresenta la continuazione del progetto di ricerca iniziato già qualche anno fa dal gruppo Etno Pathos, culminato nel 2017 nell’uscita del primo lavoro dal titolo “Io restu ccà”, che prevede l’accostamento del genere tradizionale al moderno attraverso la musica etno-popolare. L’evento di oggi è realizzato grazie al contributo del Comune di Tropea. Dopo la presentazione del disco, sarà possibile ascoltare tutti i più grandi successi degli Etno Pathos in una serata che si preannuncia molto coinvolgente. 

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE“Nicotera”, ecco il brano degli Etno Pathos che celebra la storia della città – Video