Giornata contro la violenza sulle donne, iniziative al Valentianum

Un dibattito e una rappresentazione teatrale sono stati programmati per domani su impulso dell’amministrazione comunale di Vibo Valentia

Un dibattito e una rappresentazione teatrale sono stati programmati per domani su impulso dell’amministrazione comunale di Vibo Valentia

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

L’amministrazione comunale di Vibo Valentia, con la collaborazione delle associazioni “Le Foglie di Dafne” e “Da donna a donna”, organizza, per domani venerdì 25 novembre, la manifestazione per la 17° Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, in concomitanza con altri eventi che si terranno in tutto il mondo in ricordo del brutale assassinio, avvenuto il 25 novembre nel 1960, delle tre sorelle Mirabal, oppositrici del regime dittatoriale allora esistente nella Repubblica Dominicana.

Informazione pubblicitaria

L’appuntamento è previsto nell’Auditorium del complesso Valentianum. Dopo i saluti del sindaco della città Elio Costa e delle rappresentanti delle due associazioni, è in programma l’intervento di Isoke Aikpitanyi, presidente dell’associazione Vittime ed ex-vittime della tratta e autrice del libro “Le ragazze di Benin City. La tratta delle nuove schiave dalla Nigeria ai marciapiedi d’Italia”, che racconterà la sua esperienza di vita affrontando il tema “Tratta, prostituzione e violenza sulle donne”.

Seguirà la rappresentazione teatrale della Compagnia teatrale “Nuova scena” dal titolo “Barbablu”, liberamente tratta dal libro “Ferite a Morte” di Serena Dandini e avente come tema il femminicidio. Il lavoro è curato da Romina Mazza, attrice e regista catanzarese.

L’evento di domani pomeriggio sarà presentato da Annagioia Gaglianò. «L’evento di domani – spiega il Sindaco Costa-, al quale invitiamo a partecipare la cittadinanza, riveste una grande importanza, perché afferma la necessità dell’impegno di tutti noi contro la violenza e l’abuso di genere».