giovedì,Aprile 15 2021

Uici, si alza il sipario sulla “Tumbulata Calabrisi”

Il premio “Cunta Calabria” sarà consegnato alla cantastorie Francesca Prestia e allo scrittore Ruggero Pegna

Uici, si alza il sipario sulla “Tumbulata Calabrisi”

Tutto pronto per la storica iniziativa targata Uici, “Tumbulata Calabrisi”. La manifestazione, in programma il 6 gennaio (dalle 16.30), nell’auditorium di Rombiolo, nasce con l’intento di aggregare, sensibilizzare e parlare della ricchezza della disabilità. Un momento che, contestualmente, coinvolge artisti, personaggi della cultura, dello spettacolo, dello sport, dell’imprenditoria, nonché aziende rigorosamente locali, che offrono i loro prodotti e descrivono una “Calabria dinamica”.

“Tumbulata Calabrisi” è ormai un appuntamento tradizionale per la città di Vibo Valentia e per la sua provincia, richiama un pubblico ogni anno più vasto. I proventi dell’evento saranno destinati a contribuire alla realizzazione di un Campo estivo riabilitativo. «Un modo – precisa il direttivo guidato dal presidente Giovanni Barberio – per superare i soliti bilanci in rosso di amministrazioni pubbliche sempre più distratte e lontane da problematiche sociali, per la cui soluzione ci impegniamo direttamente, sopperendo – in piccola parte – a tale latitanza».

Ancora una volta è stato scelto come sede d’incontro l’Auditorium di Rombiolo, cercando di rendere partecipe sempre una fetta maggiore della comunità vibonese. In ogni edizione di “Tumbulata Calabrisi” viene assegnato il Premio “Cunta Calabria” (La Calabria che si racconta) a chi, negli ambiti sopra descritti, contribuisce a dare lustro alla nostra terra.

Lo spettacolo si concluderà con la serie di attività natalizie proposte dal laborioso direttivo dell’Uici di Vibo Valentia. La manifestazione sarà presentata da Luigi Grandinetti e vedrà la consegna del premio “Cunta Calabria” alla cantastorie Francesca Prestia, la voce e una chitarra per promuovere giustizia e libertà; e al promoter-scrittore Ruggero Pegna, l’intraprendenza e la cultura che uniscono la Calabria al Mondo. Lo spettacolo sarà, altresì, allietato dalla presenza di: Miko Bellamia (quando “la calabresità scorre nelle vene”) e Titina Bronti “’A Befana ‘i Papoagghjonti” (quando “l’allegria diventa contagiosa”).

top