“No al bullismo e al cyberbullismo”, iniziative nelle scuole vibonesi

Un primo evento, promosso dalle associazioni “Da donna a donna” e “Mi Piaci” coinvolgerà gli istituti “Garibaldi-Buccarelli”, “Don Bosco” e “Vespucci”, un secondo dedicato al “Safer Internet Day” vedrà la Polizia postale protagonista al “Capialbi”

Un primo evento, promosso dalle associazioni “Da donna a donna” e “Mi Piaci” coinvolgerà gli istituti “Garibaldi-Buccarelli”, “Don Bosco” e “Vespucci”, un secondo dedicato al “Safer Internet Day” vedrà la Polizia postale protagonista al “Capialbi”

Informazione pubblicitaria

Avrà luogo domani, martedì 7 febbraio, la “Prima Giornata nazionale contro il bullismo a scuola” in coincidenza con la Giornata europea della sicurezza in rete indetta dalla Commissione Europea (Safer Internet Day), per cui tutte le istituzioni scolastiche italiane saranno chiamate a dire “No” al bullismo a scuola, dedicando la giornata ad azioni di sensibilizzazione rivolte non solo agli studenti ma a tutta la comunità. 

In tale occasione, le Associazioni “Da donna a donna” Onlus e “Mi.Pi.Aci” Onlus, presiedute rispettivamente dall’avvocato Azzurra Pelaggi e dal dottor Bruno Pisani, con il gratuito patrocinio del Comune di Vibo Valentia, hanno inteso organizzare un incontro formativo dal titolo: “Giornata Nazionale contro il bullismo ed il cyberbullismo: bulli …amo d’affetto i nostri compagni” che si terrà, proprio domani alla Biblioteca Comunale di Vibo Valentia, a partire dalle 9.30. 

L’evento coinvolgerà tre istituti scolastici: l’Istituto comprensivo “Garibaldi-Buccarelli”; l’Istituto comprensivo I Circolo “Don Bosco” di Vibo Valentia e l’Istituto comprensivo “Amerigo Vespucci” di Vibo Marina, stimolando un dibattito ed un confronto sul tema tra studenti e relatori. 

Presenti, per i saluti istituzionali, i rappresentanti dell’amministrazione comunale e i dirigenti scolastici Mimma Cacciatore, Rosaria Galloro e Maria Salvia che interverranno sul tema. Nel quadro di un’ampia riflessione sul bullismo, approfondiranno i vari aspetti della tematica il consigliere comunale Claudia Gioia; il dottor Bruno Pisani, neuropsichiatra infantile, il Capitano Piermarco Borettaz, comandante della Compagnia dei Carabinieri di Vibo Valentia e la professoressa Titti Preta. Gli interventi saranno introdotti e moderati dall’avvocato Azzurra Pelaggi. 

Sempre in occasione del “Safer Internet Day”, all’istituto “Vito Capialbi” di  Vibo Valentia, con inizio alle ore 9.30, si terrà un’analoga iniziativa con la partecipazione di personale qualificato della Polizia Postale incaricato dal Questore di Vibo Valentia.