Elisabetta Gregoraci presenta su Sky le bellezze di Tropea

La popolare showgirl sarà la madrina della puntata del programma di Sky 425 - Donna & Sposa “Stelle bianche del Sud” interamente dedicata alla “Perla del Tirreno”. In vetrina le eccellenze cittadine

La popolare showgirl sarà la madrina della puntata del programma di Sky 425 - Donna & Sposa “Stelle bianche del Sud” interamente dedicata alla “Perla del Tirreno”. In vetrina le eccellenze cittadine

Informazione pubblicitaria
Elisabetta Gregoraci a Tropea per "Stelle del Sud"

Andrà in onda domenica 12 febbraio, sul canale Sky 425 “Donna & Sposa” una puntata interamente girata a Tropea nel mese di agosto 2016 per il nuovo programma “Stelle Bianche del Sud”.

Si tratta di una trasmissione «nata dall’idea del celebre makeup artist Ciro Florio con l’intento di dare voce e risalto alle tante eccellenze presenti nel Sud Italia. «Eccellenze che – si legge in una nota – proprio come “stelle bianche”, troppo spesso vengono oscurate dalle tenebre di una cronaca miope e monotona che vuole mostrare solo un Meridione sofferente e vessato dai tanti problemi rimasti irrisolti».

Madrina dell’intero programma è la nota showgirl calabrese Elisabetta Gregoraci che, nella sigla d’apertura della trasmissione (che ha già raggiunto oltre 1 milione e mezzo di visualizzazioni su Youtube), consegna a Ciro Florio una stella marina bianca, simbolo di bellezza e di purezza, come “testimone” delle meraviglie del Sud.

VIDEO | Tropea set d’eccezione per lo spot Avis sulla donazione

La Pro Loco di Tropea, presieduta da Mario Lorenzo, dopo essere stata contattata dal nuovo programma tv sin dai primi giorni di agosto, ha dato l’incarico di guida per la troupe di Sky all’archeologo Dario Godano, già coordinatore di altre trasmissioni girate l’estate scorsa a Tropea come Sereno Variabile di RaiDue, Estival di Video Calabria e Les Tresors d’Italie di France2.

La visita di Ciro Florio si concentra tra gli scorci panoramici del Centro Storico di Tropea con il racconto di Dario Godano sulle origini mitiche legate ad Ercole e sulla vicenda della “Liberazione” di Tropea da parte del Principe di Scilla nel 1615, avvenuta grazie ai prestigiosi requisiti di antichità, nobiltà e soprattutto alla rinomata bellezza di Tropea, valori che già più di quattro secoli fa hanno tutelato l’autonomia e i destini della cittadina tirrenica.

Ciro Florio incontrerà poi il parrucchiere tropeano Fortunato Baldo e i ristoratori Antonella e Francesco Maccarone che presenteranno alcune tra le più gustose prelibatezze del patrimonio eno-gastronomico locale.