Open day, Itg e Iti di Vibo aprono le porte agli studenti di domani

Giornata dedicata all’orientamento per l’Istituto superiore che punta su una ricca e innovativa offerta formativa
Giornata dedicata all’orientamento per l’Istituto superiore che punta su una ricca e innovativa offerta formativa
Informazione pubblicitaria
Il nuovo orto permanente realizzato all'Itg-Iti
Informazione pubblicitaria
Rilievi topografici con il drone

Da qualche giorno attiva, sul sito del Ministero dell’Istruzione, la funzione per le iscrizioni online per le scuole di ogni ordine e grado. E’ tempo di scelte per ragazzi e famiglie, scelte che orienteranno il loro domani. Porte aperte quindi domani, sabato 18 gennaio all’Istituto d’Istruzione superiore – Istituto Tecnico per Geometri e Istituto Tecnico Industriale – di Vibo Valentia per dare modo a quanti lo vorranno di vedere da vicino i moderni e attrezzati laboratori e conoscere, come si legge in una nota, «questa bellissima opportunità presente sul nostro territorio, in grado di dialogare con enti locali e piccole e medie aziende anche attraverso l’ alternanza scuola-lavoro». Protagonisti dell’Open Day, saranno gli studenti dei diversi indirizzi del tecnico che «faranno da tutor a genitori e ragazzi in visita alla scuola, valorizzando in questo modo l’offerta formativa dei due istituti guidati, da settembre scorso, dalla dirigente scolastica Maria Gramendola che in soli quattro mesi di attività ha letteralmente rivoluzionato l’immagine della scuola».

Sette gli indirizzi che costituiscono l’offerta formativa: Elettronica ed elettrotecnica; Informatica e telecomunicazioni (diurno e serale); Chimica materiali e biotecnologie sanitarie; Meccanica, meccatronica ed energia; Grafica e comunicazione per l’Industriale e Costruzioni, ambiente e territorio (diurno e serale) e Agraria, agroalimentare ed agroindustriale per il Geometri.

«Tante le novità da quest’anno scolastico, ultima in ordine di tempo e vanto dell’ intera comunità educante, è l’Orto permanente dell’indirizzo Agraria, fortemente voluto dalla dirigente Gramendola e realizzato nel rispetto dei vincoli archeologici che persistono nell’area dell’ istituto. L’orto permanente comprende  una serra per accelerare il ciclo produttivo di alcuni ortaggi, piante aromatiche e fiori come rose, violette e gerani ma anche cassoni in pieno campo per la coltivazione di piante a ciclo breve come lattuga, radicchio, cicoria pan di zucchero. Per l’Open day, gli studenti dell’agraria omaggeranno gli ospiti con le talee di rosmarino e salvia.

Informazione pubblicitaria