“Stato liquido”, a Vibo lo spettacolo dedicato a Falcone e Borsellino

Dopo il successo ottenuto nelle scuole, la compagnia “Intervallo teatro” riporta in scena l’opera al teatro dell’Oratorio salesiano
Dopo il successo ottenuto nelle scuole, la compagnia “Intervallo teatro” riporta in scena l’opera al teatro dell’Oratorio salesiano
Informazione pubblicitaria
I protagonisti dello spettacolo. Foto di Gianluca Saele
Informazione pubblicitaria

La compagnia “Intervallo Teatro” è in questi giorni a Vibo Valentia per la messa in scena dello spettacolo “Stato liquidoFalcone e Borsellino”, un viaggio nella vita dei due magistrati che ripercorre i tragici eventi del ‘92. Dopo la presentazione dello spettacolo, avvenuta nel mese di ottobre alla presenza dell’assessore comunale alla Cultura Daniela Rotino, e sul solco della partecipazione alla Giornata della legalità dello scorso gennaio organizzata dal Liceo Vito Capialbi, la compagnia è tornata in città per una mini tournée iniziata martedì 5 febbraio. I ragazzi delle scuole vibonesi hanno assistito allo spettacolo dimostrando coinvolgimento e partecipando attivamente al consueto dibattito con gli attori.

La platea del Teatro dell’Oratorio salesiano ha accolto gli alunni provenienti da diverse scuole secondarie di primo e secondo grado per tre giorni di teatro educativo. La produzione dello spettacolo è a cura di Antonio Tocco, vibonese doc, che si è detto emozionato dal grande entusiasmo e dall’attenzione che gli studenti hanno rivolto all’evento. La regia dell’abruzzese Matteo Maria Dragoni (che ha ripreso la regia originale di Sofia Bolognini) guida un cast eccezionale ottenendo un prodotto teatrale coinvolgente ed emozionante.

«Il teatro come mezzo per muovere le coscienze: è questo l’obiettivo della messa in scena dello spettacolo che, nel suo atto unico, si assume il compito difficile ma, al contempo stimolante, di veicolare un messaggio educativo carico di speranza e coraggio – spiegano i promotori -. Alle domande degli alunni, gli attori di “Stato Liquido” hanno risposto, talvolta emotivamente coinvolti, con ferma scrupolosità frutto di una preparazione del ruolo impeccabilmente ricercata che ha richiesto un attento studio delle vicende e delle vite professionali e private dei magistrati Giovanni Falcone e Paolo Borsellino».

Ma le sorprese per il pubblico vibonese non finiscono qui: la compagnia, a conclusione di questa tre giorni di tournée per le scuole, è pronta a rivolgersi alle coscienze adulte proponendo lo spettacolo in replica serale. Lo spettacolo per il pubblico indistinto è previsto infatti per stasera, 7 febbraio, alle ore 20.30 sempre al Teatro dell’Oratorio salesiano.

Per ulteriori informazioni e per procedere alla prenotazione dei biglietti, con ritiro direttamente al botteghino, è possibile contattare direttamente l’organizzazione ai numeri 06 92926880 oppure 3937841400.

Informazione pubblicitaria