giovedì,Aprile 15 2021

Musicisti da tutto il mondo nel Vibonese per il Concorso musicale Città di Filadelfia

Nella cittadina giornate di audizioni per il Premio speciale Paolo Serrao promosso dall’associazione Melody e dall’amministrazione comunale. Domenica 7 maggio il Concerto di Gala dei vincitori

Musicisti da tutto il mondo nel Vibonese per il Concorso musicale Città di Filadelfia

Anche quest’anno, in occasione della IX edizione del Concorso musicale Città di Filadelfia Premio speciale Paolo Serrao, la cittadina del Vibonese è stata letteralmente presa d’assalto da centinaia di musicisti provenienti da tutte le parti d’Italia e del mondo, ansiosi di farsi conoscere e valutare per la loro eccellenza musicale.

La manifestazione ha preso il via ieri, mercoledì 3 maggio, con le audizioni delle sezioni Arpa, Fisarmonica e Chitarra. A fare gli onori di casa insieme allo staff della Melody, presieduta dalla professoressa Carmela Conidi, quest’anno anche i rappresentanti delle istituzioni che, guidate dal sindaco Maurizio De Nisi, «in un rinnovato spirito di collaborazione», hanno dato il benvenuto nella nostra città a tutti i partecipanti, augurando «all’associazione Melody, organizzatrice dell’evento, alla prestigiosa Giuria internazionale ed agli Artisti – che da tutto il mondo hanno inteso partecipare alla manifestazione musicale – un sincero “in bocca al lupo”».

Il presidente della giuria, il pianista russo Vsevolod Dvorkin, non ha potuto che confermare «l’alto livello musicale che caratterizza questo concorso, che dà l’opportunità ai giovani talenti provenienti da tutto il mondo di confrontarsi in un contesto di fratellanza e amicizia, in una splendida cittadina, accogliente e che può di sicuro vantarsi di avere un’associazione che organizza eventi musicali di elevato spessore artistico».

Le audizioni continueranno fino a domenica con le sezioni Pianoforte, Canto lirico, Archi, Fiati e Musica da camera, con gruppi provenienti da Russia, Polonia, Corea, Estonia, Belgio, Francia, Austria, Ucraina, Irlanda, Slovenia, Olanda, Norvegia, Francia e da diverse regioni d’Italia.

Una settimana ricca di appuntamenti, in cui Melody sarà «anche supportata dai ragazzi della “Filadelfia Popular Events” che hanno deciso, tra l’altro, di destinare ad una borsa di studio per i vincitori del concorso parte dei fondi raccolti durante la Tombolata 2016».

Inoltre, grazie alla convenzione stipulata tra la Melody e l’Istituto omnicomprensivo di Filadelfia nell’ambito dei progetti di alternanza scuola-lavoro, un gruppo di studenti del Liceo scientifico sarà presente nell’auditorium comunale fornendo notizie e assistenza ai partecipanti in un’ottica di promozione del dialogo e di scambio interculturale.

Oltre al Concerto di Gala dei vincitori del concorso musicale, in programma domenica 7 maggio, è prevista per sabato alle 18 l’istallazione, all’ingresso della città, della prima parte dell’opera in acciaio corten, realizzata dalla ditta Palermo Ferro Battuto, che fa parte di un progetto pluriennale che vede la collaborazione oltre che della Melody, dell’amministrazione comunale di Filadelfia e degli alunni dell’Ipsia di Filadelfia.

Il progetto prevede la realizzazione di 9 pannelli ognuno dei quali rappresenterà una delle prime battute l’“Inno alla gioia”, inno ufficiale dell’Unione europea. La manifestazione, si svolge inoltre con il supporto dell’associazione musicale “Diapason” che eseguirà appunto l’inno di cui questo pannello illustra la prima battuta.

top