Nuovo dipinto per la chiesa di Piscopio

L’opera è stata realizzata dall’artista calabrese Alfredo Campagna su commissione di un devoto
L’opera è stata realizzata dall’artista calabrese Alfredo Campagna su commissione di un devoto
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Quando il talento, la passione, la pittura, la devozione dell’artista e del committente percorrono lo stesso sentiero si raggiungono risultati preziosi come testimonia “Il fondale per la statua di San Michele Arcangelo” posto nell’ala destra della chiesa di Piscopio. Un’opera di 3,56 x 3,52 metri, eseguita dall’artista calabrese Alfredo Campagna su commissione di un devoto (M. T.)”. A sottolinearlo è il critico d’arte Veronica Varone, la cui famiglia ha collaborato per la realizzazione dell’opera. “Ho fatto questo lavoro – dichiara – con gioia immensa e profonda gratitudine. Devoto da sempre al santo sono stato particolarmente emozionato durante tutto il periodo di esecuzione.

La tela eseguita con colori ad olio –spiega Veronica Varone – rappresenta la cittadina di Piscopio con in rilievo la chiesa patronale, in basso a destra, vegliata da una schiera di angeli i quali, a mò di abbraccio, accerchiano la statua del santo protettore. Il dipinto tanto agognato dal committente è giunto alla sua conclusione dopo circa un anno di lavoro portando con sè un pò di luce, quella che in questo periodo difficile si era affievolita”.

Informazione pubblicitaria