Nicotera: una panchina rossa contro il femminicidio

Il progetto lanciato in vista della giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Il progetto lanciato in vista della giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Nicotera ha scelto la via Luigi Razza di fronte il Castello Ruffo di Calabria per sottolineare l’impegno nella promozione di una cultura della parità, con una panchina rossa e una riflessione: “La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci”. Su iniziativa della Commissione straordinaria, Nicotera ha raccolto l’invito lanciato dal coordinamento nazionale Stati Generali delle Donne a Comuni, associazioni, scuole e imprese di tutta Italia ad installare o colorare di rosso una panchina in un luogo significativo, colore che ormai si riferisce ad ogni campagna di sensibilizzazione contro i femminicidi e in favore delle pari opportunità.

Informazione pubblicitaria

Il progetto “La Panchina rossa” è stato lanciato proprio in vista del 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza sulla donne. Lo slogan utilizzato è un’amara riflessione, i lavori sono stati eseguiti con il contributo dei ragazzi del servizio civile, che hanno effettuato sia la tinteggiatura che la scritta.

L’installazione di una panchina rossa, è un progetto di informazione e sensibilizzazione abbinato alla ricorrenza della giornata internazionale contro la violenza sulla donne, fissata al 25 novembre. La “panchina rossa ubicata nel centro storico vuole rappresentare il “posto occupato” da una donna vittima di femminicidio, segno tangibile, collocato in uno spazio pubblico, visibile a tutti, di un’assenza nella società causata dalla violenza”.