“Pietre di suono”, su Eppela il nuovo libro di Alberto Micelotta

L’attore e scrittore lancia la sottoscrizione per la pubblicazione di una raccolta di poesie originali. Parte del ricavato finanzierà laboratori di scrittura creativi nei centri di salute mentale
L’attore e scrittore lancia la sottoscrizione per la pubblicazione di una raccolta di poesie originali. Parte del ricavato finanzierà laboratori di scrittura creativi nei centri di salute mentale
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Pietre di suono” è il nuovo progetto dell’attore e scrittore Alberto Micelotta. Lo ha lanciato sulla piattaforma Eppela, attraverso la quale punta a finanziare la pubblicazione di un libro di poesie originali in copie numerate e personalizzate. «Da molti anni scrivo testi teatrali e poesie – spiega l’autore nella presentazione -. Alcune di queste ultime, apprezzate da amici e colleghi artisti, mi hanno convinto a dare alle stampe un volume che raccogliesse una parte dei lavori. La casa editrice Albatros-Il Filo, dopo aver valutato la selezione da me proposta, ha scelto di essere partner di questa iniziativa. Pubblicare un libro è, però, un’avventura che ha i suoi costi, economici e organizzativi. Da qui l’idea di ricorrere a Eppela per tentare di garantire la distribuzione delle prime 200 copie, passaggio necessario a rendere più interessanti i meccanismi promozionali. La casa editrice, inoltre, donerà parte del ricavato di ogni copia venduta ai laboratori di scrittura creativa LiberaMente, organizzati per gli ospiti dei centri di salute mentale: anche per questo Eppela mi è parsa la piattaforma ideale per realizzare un sostegno più ampio possibile a questa iniziativa sociale».

I fondi raccolti «saranno utilizzati per stampare 200 copie (se non si supera il target economico, ovviamente: in tal caso sarà aumentata la tiratura), che saranno numerate a mano e personalizzate con un testo inedito autografo ognuna. Parte del ricavato di ogni copia verrà destinato al progetto LiberaMente – laboratori di scrittura creativa per gli ospiti dei centri di salute mentale. Lo staff di produzione del progetto e l’autore riceveranno, naturalmente, un compenso per la parte artistica e professionale. Inoltre una parte del budget raccolto sarà utilizzato per realizzare un piccolo tour di presentazione dell’opera, qualora emergano i giusti contatti con librerie, catene di distribuzione o organizzatori di eventi culturali, quali festival di poesia e simili».

Informazione pubblicitaria