Comune di Zambrone: la politica culturale fra Stem e Fec

Potenziata l’offerta della biblioteca e finanziato un progetto destinato all’offerta didattica con la matematica in primo piano ed un partenariato con l’Istituto Comprensivo di Tropea
Potenziata l’offerta della biblioteca e finanziato un progetto destinato all’offerta didattica con la matematica in primo piano ed un partenariato con l’Istituto Comprensivo di Tropea
Informazione pubblicitaria
Il Comune di Zambrone
Informazione pubblicitaria

Non si è trovato impreparato il Comune di Zambrone dinanzi al decreto del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (MiBACT) numero 267 dello scorso 4 giugno il quale stabilisce che una quota del Fondo emergenze imprese e istituzioni culturali sia destinata al sostegno del libro e della filiera dell’editoria libraria tramite l’acquisto di libri. L’amministrazione comunale rende noto che a Zambrone è stato assegnato un importo di 2.140 euro già impegnato per il potenziamento della biblioteca civica “Domenico Zappone”. Tre le tipologie degli acquisti: giochi didattici, libri per l’infanzia e l’adolescenza, saggistica e narrativa.

Approvato, poi, il progetto Stem finalizzato al potenziamento dell’offerta didattica e formativa con specifico riferimento alle discipline scientifiche. Il progetto presentato dal Comune di Zambrone, teso ad ottenere un finanziamento di 15mila euro è interamente incentrato sulla matematica. Tale disciplina, infatti, rappresenta una delle materie più importanti di tutti gli ordini scolastici, quella che spesse volte presenta delle difficoltà di recepimento e apprendimento, quella che più delle altre necessita di approfondimenti e analisi. “L’improntare un progetto su tale materia non può che essere un atteggiamento condiviso sia dai destinatari che dalle scuole del territorio che potrebbero rifarsi ad un ulteriore strumento per facilitare la conoscenza delle sue nozioni. Per sviluppare tale progetto – spiega l’amministrazione comunale – è stato stipulato un partenariato con l’Istituto Comprensivo di Tropea retto da Francesco Fiumara. Sul versante delle iniziative e della riapertura della biblioteca, l’amministrazione comunale attende esiti e sviluppi di questo avvio dell’anno scolastico. L’auspicio è di riprendersi una “normalità” che senza la crescita culturale non potrà mai essere tale”.

Informazione pubblicitaria