Vibo Valentia: “Le giornate di Scienza, Cultura e Giustizia”

L’Istituto Italiano di Criminologia annuncia cinque giorni di incontri aperti alla cittadinanza
L’Istituto Italiano di Criminologia annuncia cinque giorni di incontri aperti alla cittadinanza
Informazione pubblicitaria
istituto criminlogia vibo
Informazione pubblicitaria

Prende vita l’appuntamento annuale “Vibo, le giornate di Scienza, Cultura e Giustizia”, voluto dall’Istituto Italiano di Criminologia. Si tratta di una serie di appuntamenti rivolti agli allievi dell’ateneo vibonese con possibilità di partecipazione dei cittadini interessati, misure covid-19 permettendo.

Informazione pubblicitaria

Le giornate, coordinate dal prof. Saverio Fortunato, criminologo clinico e rettore dell’istituto vibonese, e patrocinate dall’Assessorato alla Cultura della città di Vibo Valentia, tratteranno argomenti che spaziano dall’ambito della cultura, della giustizia e della scienza. L’iniziativa mira ad integrare l’importante attività didattica degli studenti del corso di laurea in Scienze della Mediazione Linguistica indirizzo Criminologia e Intelligence.

Gli appuntamenti si susseguiranno secondo il presente calendario:

Martedì 6, ore 10.00, incontro sul tema: “Etica e Professioni”, relatori il dr. Alessandro Garrisi, presidente Associazione Nazionale Archeologi, il dr. Vincenzo Natale, direttore Medicina d’Urgenza ospedale Jazzolino di Vibo Valentia, e l’ing. Salvatore Artusa, presidente Ordine degli Ingegneri Vibo Valentia.     

Mercoledì 7, ore 10.00, incontro: “Gli orologi del Diavolo”, Gianfranco Franciosi, primo infiltrato civile tra i narcos, alla cui storia si è ispirata la fiction che andrà in onda sulla RAI, interpretata da Beppe Fiorello. Interverranno il protagonista della storia e la preside Mariarosaria Russo.

Giovedì 8, ore 10.00, seminario: “Umane, troppe umane: logica, evoluzione e metodologia della pratica scientifica”,interviene il dr. Gregorio Carullo, dottorando in Fisica Teorica università di Pisa.

Venerdì 9,ore 10.00, incontro sul tema: “Il potere delle parole contro la ‘ndrangheta”, interviene la dr.ssa Marisa Manzini, Procuratore aggiunto presso la Procura della Repubblica di Cosenza.

Sabato 10, ore 10.00, Museo Archeologico Statale V. Capialbi: “L’Istituto Italiano di Criminologia per la città”, donazione del nuovo percorso Braille in lingua inglese. Interverranno la dr.ssa Adele Bonofiglio, direttore Museo Capialbi, Rocco Deluca, presidente Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti sezione di Vibo Valentia, e il dr. Fabrizio Sudano, funzionario archeologo Ministero Beni Culturali.