Cineforum: terza edizione per “Pellicole scomode”

Il ciclo di incontri è promosso da LiberaVibo e dal Sistema bibliotecario vibonese. Avvio domenica 17 dicembre con “Perfect day”

Il ciclo di incontri è promosso da LiberaVibo e dal Sistema bibliotecario vibonese. Avvio domenica 17 dicembre con “Perfect day”

Informazione pubblicitaria
Sistema bibliotecario vibonese
Informazione pubblicitaria

 “Pellicole scomode” giunge alla sua terza edizione. “LiberaVibo” e il Sistema bibliotecario vibonese annunciano la ripresa del Cineforum domenica 17 dicembre alle ore 17,30. Gli appuntamenti – come di consueto – si svolgeranno a palazzo Santa Chiara a Vibo Valentia. Tra le tante novità, il coinvolgimento e la collaborazione di un nuovo compagno di viaggio, il circolo del Cinema “Lanterna Magica” di Pizzo, una realtà di rilievo nel territorio che ha fornito un contributo importante per la scelta dei film. Pellicole  che offriranno interessanti spunti per i confronti che seguiranno al termine delle proiezioni. 

Informazione pubblicitaria

«Rispetto alle edizioni precedenti – annunciano i promotori –  le Pellicole scomode che proponiamo non saranno monotematiche ma la scelta è strumentale a sviluppare discussioni sui grandi temi contemporanei dalla guerra, alle tematiche sui diritti umani e dell’autodeterminazione, alla libertà di stampa ed alla diffusione delle mafie. Parliamo con fermezza di “Storie e Film contro le mafie” sicuri infatti, che quest’ultime si annidino nell’ ignoranza e germoglino nell’indifferenza, il nostro cineforum – continuano – vuole essere strumentale alla diffusione della cultura attraverso il confronto e l’incontro, unica vera arma contro le mafie». 

 La prima proiezione sarà “Perfect day” un film del 2015 scritto e diretto da Fernando León de Aranoa. E’ l’adattamento cinematografico del romanzo Dejarse Llover, scritto da Paula Farias, una commedia capace di raccontare la guerra e i suoi effetti con le armi dell’ironia e del divertimento. Dopo la proiezione, ci sarà spazio al confronto con Eleonora Cannatelli, docente di storia e filosofia al liceo scientifico “Giuseppe Berto” di Vibo Valentia.