Rassegna corale a Paravati, spiritualità e solidarietà vanno a ritmo di musica

Seconda edizione della “In Jubilo Angelorum”, organizzata dal locale Coro polifonico “Rosae Iubili”. Tra i protagonisti, i ragazzi “Diversamente belli” dell’oratorio Mamma Natuzza

Seconda edizione della “In Jubilo Angelorum”, organizzata dal locale Coro polifonico “Rosae Iubili”. Tra i protagonisti, i ragazzi “Diversamente belli” dell’oratorio Mamma Natuzza

Informazione pubblicitaria
Il coro polifonico “Rosae Iubili” di Paravati
Informazione pubblicitaria

Successo per la seconda edizione della rassegna “In Jubilo Angelorum”, organizzata nella chiesa “Santa Maria degli Angeli” di Paravati dal locale Coro polifonico “Rosae Iubili”, con il patrocinio del Comune di Mileto e la collaborazione della parrocchia e della Confraternita “Santissima Maria Addolorata”. 

Informazione pubblicitaria

In piena aderenza allo spirito del Natale e all’insegna della spiritualità e della solidarietà, la manifestazione ha registrato l’alternarsi di voci di diversi gruppi corali calabresi. Oltre al “Rosae Iubili” diretto dal maestro Giancarlo Colloca, ad esibirsi in brani di musica sacra ispirati al Natale sono stati i cori: “San Paolo” di Reggio Calabria diretto dal maestro Carmen Cantarella (organista M° Daniela D’Agostino), “Dominicus” di Soriano Calabro diretto dai maestri Gianfranco Cambareri e Alessandro Maglia (con Quartetto d’archi “Dominicus” e organista Rosangela Longo), “Armonie Dissonanti” di Gioia Tauro diretto dal maestro Roberta Sainato

In conclusione i cori riuniti, diretti dal maestro don Vincenzo Barbieri, si sono cimentati nell’amplesso finale di gioia “Cantate Domino! (Cantate al Signore un canto nuovo!)”. La musica, così come nell’intento degli organizzatori, ha fatto da cornice ai veri protagonisti della serata. Nello specifico, ai ragazzi del gruppo “Diversamente belli” dell’oratorio “Mamma Natuzza” di Paravati, i quali, coordinati dal maestro ed esperto di propedeutica musicale Donato Arcuri, hanno emozionato tutti i presenti con un’esibizione che ha permesso di mettere in evidenza il linguaggio del corpo, la purezza a tratti angelica, la gioia di vivere il Natale attraverso la musica. 

Proprio a queste fantastiche “perle” di Paravati, tra l’altro, il coro “Rosae Iubili” offrirà nel 2018 un corso di propedeutica musicale che verrà tenuto dallo stesso maestro Arcuri. Tutti i partecipanti alla Rassegna corale “In Jubilo Angelorum” sono stati omaggiati con pergamene ricordo e doni. Infine, il momento di festa e convivialità vissuto all’interno dei locali dell’oratorio intitolato alla mistica Natuzza Evolo, con tanto di saluti e auguri inoltrati ai presenti dal parroco don Domenico Muscari, dal diacono don Giuseppe Pileci e dal maestro don Vincenzo Barbieri. L’auspicio, visto il successo, è che la rassegna possa ripetersi anche il prossimo anno.