A Tropea nasce la Scuola di editoria libraria e giornalistica

 

Il progetto nasce per favorire la conoscenza nel campo editoriale. Ecco come partecipare

 

Il progetto nasce per favorire la conoscenza nel campo editoriale. Ecco come partecipare

Informazione pubblicitaria
Vista su Tropea
Informazione pubblicitaria

 Nozioni teoriche e pratiche per chi vuole lavorare nel campo editoriale, sia librario sia giornalistico. Una full immersion in due moduli, ciascuno della durata di 18 ore, che si svolgerà da lunedì 28 maggio a sabato 9 giugno aTropea. Nasce nella città, Perla del Tirreno, la Summer school di editoria, organizzata in partenariato con l’agenzia letteraria Bottega editoriale (la quale ha già all’attivo numerosi altri corsi di formazione), la casa editrice Meligrana ed il centro di lingua e cultura italiana “Studio italiano Tropea”. Un progetto alla sua prima edizione per il quale sono aperte le iscrizioni (fino al 14 maggio).

Informazione pubblicitaria

 

 

Il progetto. Gli appuntamenti formativi si terranno dal lunedì al venerdì dalle 18,30 alle 20,30 nelle aule del centro di lingua e cultura, nel cuore di Tropea, a pochi passi dalle suggestive spiagge bianche. Per ogni lezione vi saranno docenti specializzati della materia che affronteranno gli argomenti offrendo ai corsisti il necessario supporto alla didattica (dispense, libri). Sarà possibile partecipare, dove richiesto dai corsisti stessi, ad una serie di attività extrascolastiche: visite guidate alle case editrici, librerie e altri agenti del mondo editoriale, o ancora escursioni nelle vicine zone vacanziere. Sarà inoltre possibile usufruire di pacchetti vacanza appositamente predisposti.

 

Per accedere alla scuola. La candidatura dovrà essere inviata tramite email all’indirizzo info@bottegaeditoriale.it nella quale ogni aspirante corsista dovrà indicare i propri riferimenti personali (nome, cognome, indirizzo email, telefono) e una breve descrizione delle proprie esperienze formative, seguite dalle motivazioni di partecipazione. La Scuola, a numero chiuso, accoglierà un massimo di 25 partecipanti per ciascun corso. Verranno dunque ammessi i primi candidati che entro il 14 maggio avranno perfezionato la loro iscrizione (i costi variano da 690 euro a 990 euro).

  

I docenti. A tenere le lezioni saranno direttori di collane librarie, direttori e responsabili di redazione di testate giornalistico-culturali, professori universitari, editori, redattori di opere librarie, riviste e saggi. Inoltre, saranno presenti tutor che seguiranno direttamente i corsisti nelle esercitazioni e, più in generale, nei diversi settori didattico-organizzativi previsti dalla programmazione.

 

Crediti universitari. L’intera scuola potrà essere riconosciuta in termini di crediti universitari (Cfu). Ogni ateneo stabilirà, in base ai propri criteri, in che numero assegnarli. Al termine della Scuola i corsisti otterranno un attestato di partecipazione e saranno privilegiati nella possibilità di accedere ad uno stage da svolgere all’interno della casa editrice Meligrana o dell’agenzia letteraria Bottega editoriale.