lunedì,Giugno 21 2021

Al Liceo Berto di Vibo l’Etwinning European Prizes 2021

Un altro importante riconoscimento per l’istituto superiore vibonese. La dirigente Caterina Calabrese: «Anche in un periodo di grosse difficoltà la nostra scuola sa dare il meglio di sé»

Al Liceo Berto di Vibo l’Etwinning European Prizes 2021

Dopo gli European Quality Label per i progetti svolti, il riconoscimento per il secondo biennio consecutivo di Scuola eTwinning e il Label europeo delle Lingue, Indire e l’Unità internazionale di eTwinning conferiscono un altro riconoscimento alla progettualità del Liceo Scientifico “G. Berto” di Vibo Valentia. Questa volta si tratta dell’European Prizes 2021 per il Progetto “Myth’arts: myths in art and littérature”.

La dirigente Calabrese e la prof Campanella

Ogni anno la community eTwinning premia i progetti più innovativi, più collaborativi e che meglio hanno saputo utilizzare gli strumenti digitali nella didattica curricolare, per realizzare un progetto di collaborazione a distanza con partner stranieri. Quest’anno nell’elenco dei 7 vincitori, fra gli 870 progetti presentati, c’è il progetto “Myth’arts: myths in art and littérature” che il Liceo Berto ha portato avanti con altre tre scuole provenienti da Francia e Spagna.

La professoressa Maria L. Campanella, referente eTwinning della scuola e fondatrice del progetto vincitore non nasconde la sua soddisfazione ed emozione: «Sono molto contenta di aver ricevuto questo prestigioso riconoscimento. Nonostante questo momento difficile a causa della pandemia, per i miei alunni, i miei colleghi, la dirigente, tutta la comunità scolastica del Liceo Scientifico “G. Berto” e per me, è un momento magico. Il premio europeo eTwinning si aggiunge al riconoscimento eTwinning School e al Label europeo delle lingue e ne sono così orgogliosa perché premia tutto il lavoro svolto, da parte di tutti: l’impegno degli alunni, la tenacia e la perseveranza nelle scelte didattiche ed educative fatte, la collaborazione ad ampio spettro con le colleghe spagnole e francesi e la vision della scuola condivisa con la dirigente scolastica. Si tratta di un punto di partenza verso la costruzione di un modello educativo e didattico innovativo che spero diventi “virale” e ci aiuti a crescere sempre di più».

Al progetto, che è stato individuato dall’Unità centrale dell’azione quale ottimo esempio di lavoro collaborativo, con risultati eccellenti, hanno partecipato gli studenti delle attuali classi 5B e 5G che hanno lavorato sulla mitologia classica dal punto di vista artistico combinando letteratura, pittura, storia e musica. Con l’obiettivo di aumentare la conoscenza della cultura classica e suscitare interesse per il mondo antico, sviluppando la consapevolezza di appartenere all’Europa, gli studenti hanno studiato alcuni miti in team internazionali e hanno creato prodotti collaborativi come podcast, e-magazine… per condividere ciò che hanno scoperto tutti insieme.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dalla dirigente Caterina Calabrese: «Sono molto soddisfatta di questo ulteriore prestigioso riconoscimento che è il risultato dell’impegno e della professionalità della professoressa Campanella e delle docenti etwinner alle quali vanno le mie congratulazioni. Anche in un periodo di grosse difficoltà il Liceo “Berto” di Vibo sa dare il meglio di sé non smentendo il prestigio di cui va orgoglioso». La cerimonia ufficiale di premiazione avverrà nel corso della prossima Conferenza europea eTwinning, in programma a novembre, alla presenza dei rappresentanti della Commissione europea.

top