Carattere

A renderlo noto l’assessore comunale ai Lavori pubblici Lorenzo Lombardo: «Opera pubblica ad alto impatto economico e sociale». Previsti lavori per quasi 3 milioni di euro

L'ingresso dell'ex caserma Garibaldi a Vibo
Economia e Lavoro

L’assessore comunale ai Lavori pubblici di Vibo Valentia Lorenzo Lombardo rende noto l’avanzamento di alcuni lavori che definisce «di fondamentale importanza per il territorio vibonese». In particolar modo fa riferimento al progetto di riqualificazione dell'ex Caserma Garibaldi in piazza Diaz. «E’ doveroso da parte mia - afferma - informare la cittadinanza sull’operato di questo settore che ha portato a compimento un iter articolato e complesso che prevedeva la ristrutturazione dell'ex Caserma Garibaldi al fin di destinarla a polo museale». Prosegue Lombardo: «I mesi scorsi sono stati dedicati all’espletamento delle procedure necessarie per la realizzazione di questa importante opera e con delibera del 14 maggio è stato approvato il progetto esecutivo per l'intervento che consiste nella ristrutturazione dell'ex convento dei Padri Minori Osservanti, già Caserma Garibaldi, con riorganizzazione funzionale, miglioramento sismico e rifacimento degli impianti, al fine di convertire l'edificio e destinarlo a “Palazzo dei Musei” con sale per mostre, convegni e didattica, uffici e locali ristoro».

Il totale dei lavori ammonta a 2.990.793,56 euro a valere sui Pisu-Pac Calabria 2007/2013. «Un altro importante tassello, se pensiamo che l'approvazione del progetto preliminare risale al 2010, di un piano complessivo di opere pubbliche che stiamo portando avanti con la determinazione di chi è consapevole che troppo tempo è passato senza che siano state date mai delle risposte. Risposte non finalizzate soltanto alla mera realizzazione dell'opera pubblica ma all'impatto socio economico che avrà, perché ci saranno delle persone che lavoreranno, che produrranno e che spenderanno sul territorio, dando respiro ad un'economia sempre più in affanno. L’impegno di questa Amministrazione ed in particolare di questo assessorato verso i cittadini - conclude Lombardo - continuerà senza sosta affinché le domande fatte nel corso degli anni trovino finalmente una risposta concreta».

 

Seguici su Facebook