Carattere

Prenderà il via il 19 gennaio e si articolerà per moduli tematici. Fra i relatori, magistrati esperti in materia ed avvocati

Economia e Lavoro

Si aprirà il 19 gennaio prossimo a Vibo Valentia il corso per amministratore dei beni sequestrati. In totale quaranta ore con relatori d’eccezione quali: il procuratore di Castrovillari, Eugenio Facciolla, il presidente della seconda sezione penale del Tribunale di Catanzaro (sezione “Misure di Prevenzione”), Giuseppe Valea, il pm della Dda di Catanzaro, Camillo Falvo, l’avvocato Cristina De Rose del foro di Salerno, l’avvocato penalista Gianmichele Bosco del foro di Catanzaro, il dott. Paolo Florio, commercialista dell’Ordine di Cosenza, l’avvocato penalista Diego Brancia del foro di Vibo Valentia. Il corso è riservato ai soli iscritti all’Ordine degli avvocati di Vibo Valentia e le iscrizioni dovranno pervenire entro martedì 15 gennaio. La altre date del corso, oltre al 19 gennaio sono: 1,2,8,9,15 e 16 febbraio. Al termine del corso – articolato per moduli tematici - sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Questi gli argomenti che verranno trattati: Modelli di sequestro e confisca nella Legislazione codicistica ed in quella speciale; Le misure cautelari e patrimoniali nei confronti della criminalità organizzata ed economica; Le modifiche apportate al T.U. 159/2011 con la c.d. Riforma Orlando, la nuova competenza Distrettuale dei Tribunali; L’Amministrazione giudiziaria delle aziende secondo il disposto dell’art.34 e la nuova figura del controllo giudiziario delle aziende secondo la previsione dell’art.34-bis del Testo Unico Antimafia; L’amministratore giudiziario: obblighi, competenze, responsabilità; Modelli di gestione e di sviluppo per i patrimoni sequestrati e confiscati. L’esercizio dell'impresa tra management e giurisdizione. L'Agenzia Nazionale per l’amministrazione e destinazione dei beni confiscati; La riutilizzazione dei beni confiscati tra progetto, mercato e sviluppo no profit e locale. Profili giuridico-amministrativi della destinazione dei beni confiscati; Il recupero alla legalità dei beni confiscati: il sistema della responsabilità penale delle persone giuridiche (d. lgs. 231/2001) e la disciplina antiriciclaggio (d. lgs. 231/2007).

 

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook