Carattere

Una commissione d’eccezione e 93 partecipanti provenienti da tutt’Italia per conquistare il titolo di campioni della pizza “made in Calabria”. Questi gli ingredienti della competizione conclusasi ieri sera

I partecipanti alla competizione
Economia e Lavoro

Una competizione tra professionisti e poi festa grande, aperta al pubblico tra degustazioni e premiazioni. Il primo campionato regionale di pizza e delle eccellenze calabresi si è svolto al centro commerciale Le Cicale di Vibo Valentia. Organizzato dai pluripremiati maestri pizzaioli Francesco Fortuna e Irene Malfarà. «Valorizzare la provincia di Vibo Valentia all’interno del mondo pizza» questo l’intento degli ideatori della manifestazione. In giuria celebri chef che hanno giudicato i pizzaioli in gara provenienti da tutta Italia. La condizione per partecipare alla competizione era valorizzare almeno un prodotto tipico calabrese nella preparazione di una pizza. «Nel mondo della pizza sono fondamentali le basi della cucina. Gli ingredienti da mettere sopra una pizza non possono essere buttati lì. Premieremo anche l’originalità» spiega nel corso della gara il giurato Emanuele Mancuso, reduce dal programma Cuochi d’Italia 2018 e prossimamente nello staff del famoso chef Antonio Cannavacciuolo. «Oltre alla ‘nduja, al tonno e alla cipolla, dovete puntare anche su altri prodotti d’eccellenza del territorio come ad esempio il bergamotto, le melanzane. Portate la Calabria!». Il consiglio ai ragazzi partecipanti di Angelo Mondello originario di Pannaconi di Cessaniti ma con sangue napoletano nelle vene, anche lui giurato in qualità di maestro pizzaiolo pluripremiato in competizioni internazionali. A salire sul podio dopo due intense  giornate di gara: Antonino De Turris di Sorrento con la pizza con bordo ripieno di formaggio, schiacciata calabrese e prosciutto cotto e condimento a base di crema di zucca, schiacciata calabrese, fiordilatte, scaglie di noci, olio aromatizzato al tartufo della Sila. Secondo posto per Simone Ingrosso di Lecce e terzo classificato il vibonese Nicola Staropoli di Nicotera.

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook