Carattere

In centinaia hanno sfilato con i trattori per le vie della città, al loro fianco anche numerosi amministratori locali. Una delegazione ricevuta in Prefettura

Economia e Lavoro

Trattori in marcia sotto una pioggia battente. È la protesta organizzata a Vibo Valentia dal Comitato per la difesa dell'agricoltura che ha visto la partecipazione di centinaia di agricoltori e allevatori provenienti da tutta la Regione. In testa al corteo, scortato dalle forza dell'ordine, diversi sindaci del Vibonese, il presidente della Provincia di Vibo Valentia Salvatore Solano, il vice presidente della Cia (Confederazione italiana agricoltori) Nicola Monteleone, il presidente del Comitato contenimento del cinghiale a difesa del territorio Eugenio Fristachi. «La pazienza è finita» hanno urlato i manifestanti. La pazienza di chi da anni è costretto a fare i conti con una vera e propria invasione dei cinghiali che hanno distrutto le colture mettendo sul lastrico centinaia di famiglie. Coordinato da Maurizio Agostino, il corteo ha attraversato viale della Pace, passando per viale Matteotti, piazza Municipio fino a raggiungere la Prefettura. È davanti all'Ufficio territoriale di Governo che i manifestanti hanno spiegato le ragioni del loro malcontento, consegnando simbolicamente le tessere elettorali, mentre una delegazione è stata ricevuta dal vicario del prefetto, Eugenio Pitaro.

LEGGI ANCHE: Emergenza cinghiali: agricoltori in piazza a Vibo - Foto

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook