Carattere

L’associazione provinciale di categoria condanna la scelta di effettuare l’intervento in concomitanza con l’avvio della stagione estiva: «Il traffico si riverserà in centro e sarà il caos»

La galleria di Tropea
Economia e Lavoro

«Ci troviamo nuovamente a commentare, inermi, una decisione della pubblica amministrazione che non potrebbe essere più distante da quello che logica e buonsenso dovrebbero imporre. Come albergatori, e come cittadini, ci chiediamo come sia possibile solo immaginare di programmare lavori di manutenzione straordinaria, che comportano la chiusura della principale arteria stradale della Costa degli Dei, nel bel mezzo del mese di maggio, mese di apertura della stagione turistica». A riferirlo in una nota è l’Associazione Albergatori della provincia di Vibo Valentia che esplicita come «Il provvedimento è l’esempio più lampante e la metafora più eloquente delle due vere problematiche che attanagliano il nostro territorio ovvero: incompetenza totale della Pubblica amministrazione (in questo caso la Provincia di Vibo Valentia) che nella più grande indipendenza, e senza la più minima forma di logica, pensa bene di programmare i lavori nel periodo più sbagliato che ci possa essere; presunzione sempre di chi governa in quanto non si degna neanche di confrontarsi con gli amministratori locali e, considerato l’impatto negativo diretto sulle nostre attività, le associazioni di categoria dell’industria del turismo presenti sul territorio».  

«Ma chi prende questo genere di decisioni - prosegue la nota - riesce minimamente ad immaginarsi lo sproporzionato numero di veicoli che andranno ad intasare il centro cittadino di Tropea? La beffa, infatti, è duplice in quanto non solo ci saranno, ( in realtà già si registrano), ritardi nelle consegne, disagi per chi è costretto a prendere la macchina per andare al lavoro, disagi per gli autobus pieni di turisti che si troveranno vittime inconsapevoli di questa scelta a dir poco irrazionale ma, contestualmente , ci sarà un impatto devastante sulla cittadina di Tropea che anziché essere oasi di pace e bellezza sarà di ridotta in un centro caotico di traffico automobilistico degno della rinomata Bangkok . Sorge anche spontanea la domanda: Ma come si fa a non prendere in considerazione neanche gli impedimenti e disagi che andranno a toccare i mezzi di pronto intervento che siano ambulanze, forze dell’ordine, o vigili del fuoco? La Prefettura esattamente a cosa pensa? Essendo queste questioni che si legano direttamente all’ordine pubblico». Quindi gli albergatori proseguono: «Il 16 maggio scorso, in totale spirito di collaborazione, abbiamo inviato una richiesta, tramite posta certificata, di chiarimento anche se, ad oggi, non ci è pervenuta alcuna risposta. Siamo però ancora disposti a sederci intorno ad un tavolo che possa trovare una soluzione al problema ed avanziamo sin da subito le nostra duplice proposta:  si facciano in fretta i lavori più urgenti che non prolunghino la chiusura della galleria oltre il 31 maggio 2019, oppure, se questo non sarà possibile, si opti per l’interruzione immediata dei lavori e si prosegua nel mese di ottobre al loro completamento».

LEGGI ANCHEGalleria di Tropea: al via i lavori, stop alla circolazione

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook