Carattere

Operai addetti al servizio in sciopero per tre giorni: rivendicano il pagamento delle spettanze arretrate mentre la spazzatura inizia ad accumularsi lungo le strade.

Gli operai in sciopero a Mileto
Economia e Lavoro

Hanno proclamato tre giornate di sciopero gli operatori ecologici di Mileto incrociando da questa mattina le braccia per rivendicare le spettanze arretrate. La protesta davanti al palazzo municipale. Le tute arancio puntano il dito contro l’amministrazione comunale, colpevole, a loro dire, di non avere corrisposto alla ditta appaltatrice del servizio quanto dovuto.

Il Comune non paga il servizio e la ditta non paga i suoi dipendenti che da novembre non percepiscono lo stipendio.

La rabbia è esplosa stamattina quando gli operai hanno deciso di interrompere il servizio e lasciare l’immondizia nei cassonetti tra il disappunto dei cittadini.

Al coro di protesta si sono uniti due consiglieri d’opposizione scesi in piazza con gli operai per manifestare la loro solidarietà e per richiamare alle proprie responsabilità l’amministrazione comunale.

La protesta, hanno preannunciano gli undici operai, andrà avanti fino a quando non saranno corrisposti gli stipendi. E se la situazione non dovesse sbloccarsi la città rischia di sprofondare in una nuova emergenza rifiuti.

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook