Carattere

Con la pizza “Profumo d’autunno” ha sbaragliato tutti i concorrenti a Catanzaro ed ora si prepara alla nuova sfida a Firenze per il concorso “La pizza da oscar”

Economia e Lavoro

Prima l’aggiudicazione della quinta edizione del campionato italiano pizzaioli per la pizza più bella che ha voluto chiamare “Miseria e Nobiltà”, dal nome del ristorante-pizzeria che gestisce insieme alla compagna a Parghelia. Quindi ora una nuova vittoria a Catanzaro al campionato nazionale pizzaioli nella quarta edizione della “Fiera del gusto” che si è tenuta al centro commerciale “Le Fontane” con la pizza a cui dato il nome di “Profumo d’autunno”. E per il vibonese Francesco Fortuna, non finisce qui. Su 400 iscritti provenienti da ogni parte dl mondo, con una pizza pubblicata in un concorso on line è stato scelto fra i 15 finalisti per “La pizza da oscar” la cui finale è prevista per il 14 novembre prossimo a Firenze. Successi su successi, dunque, per pizze sempre nuovi e con ingredienti scelti con cura e lavorati da abili mani.

La pizza “Profumo d’autunno” ha richiesto un impasto di 72 ore, con lievitazione a birra francescainer senza lievito. Quindi mozzarella fiordilatte, porcini freschi, speck e granella di noci servita su un tagliare curato dalla sua compagna Irene. Francesco Fortuna ha avuto la meglio su 45 concorrenti provenienti da ogni angolo d’Italia.

Il vibonese Francesco Fortuna vince il premio “La pizza più bella”

Francesco Fortuna si sta inoltre preparando per il campionato mondiale, mentre l’Api ha in programma di fargli aprire una scuola per pizzaioli nel suo locale a Parghelia. Il percorso formativo del pizzaiolo vibonese è iniziato all’età di 13 anni all’Ascot Pub di Vibo Valentia ed è poi proseguito con esperienze lavorative nel nord Italia, tra Padova e Vicenza. Lo scorso gennaio è quindi rientrato in Calabria come tanti altri giovani, in quel ritorno alle radici che è culminato con l' apertura di un proprio locale a Parghelia.

Seguici su Facebook