Sviluppo del turismo rurale nel Vibonese, si attivano Cna e Cia

Le nuove oppurtunità offerte dal Psr della Regione Calabria 2014-2020 saranno al centro di un incontro tra gli operatori e le due organizzazioni di rappresentanza

Le nuove oppurtunità offerte dal Psr della Regione Calabria 2014-2020 saranno al centro di un incontro tra gli operatori e le due organizzazioni di rappresentanza

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Si terrà domani, giovedì 22 marzo con inizio alle 15.30, nella sala consiliare della Camera di Commercio di Vibo Valentia, un incontro con gli operatori del turismo rurale del territorio vibonese, promosso dalla Confederazione nazionale artigiani (Cna) e dalla Confederazione Agricoltori Italiani (Cia) di Vibo Valentia.

Informazione pubblicitaria

«L’incontro – si legge in una nota – è promosso per avviare e accompagnare un processo di messa in rete degli operatori del turismo rurale vibonese, finalizzato all’elaborazione di un progetto di promozione e commercializzazione dell’offerta turistica nell’ambito della Misura 16.3 del Programma di Sviluppo Rurale della Regione Calabria 2014-2020. Come è noto, infatti, nello scorso mese di febbraio, la Regione Calabria ha pubblicato il bando relativo alla “Cooperazione tra piccoli operatori per organizzare processi di lavoro in comune e condividere impianti e risorse, nonché per lo sviluppo/commercializzazione di servizi turistici inerenti al turismo rurale”, che scadrà il prossimo 23 aprile».

Tale misura del Psr «è finalizzata a favorire la creazione e lo sviluppo di partenariati stabili tra operatori agrituristici e del turismo rurale, operatori dei servizi connessi al turismo, piccoli produttori, al fine di creare offerte turistiche, mettere in rete, promuovere e commercializzare i servizi di turismo rurale e i prodotti tipici del territorio. L’incontro, pertanto, oltre a consentire gli opportuni approfondimenti informativi del bando, è finalizzato a verificare la possibilità di definire un accordo di partenariato tra gli operatori del turismo rurale per l’elaborazione e realizzazione di un progetto per il miglioramento dei servizi turistici e della loro promozione/commercializzazione nell’ambito rurale».