Tagli al personale dei Vigili del fuoco nel Vibonese, Grillo: «Scelta sconsiderata»

L’ex consigliere regionale ed esponente di Forza Italia si schiera con i sindacati e tuona: «Il ridimensionamento è da incoscienti»

L’ex consigliere regionale ed esponente di Forza Italia si schiera con i sindacati e tuona: «Il ridimensionamento è da incoscienti»

Informazione pubblicitaria
Uno scatto dalle precedenti celebrazioni di Santa Barbara (FotoArte)

«Nel momento in cui ci sono tagli da effettuare il copione classico propone sempre la stessa prassi: attingere alla nostra provincia. Nel caso specifico siamo alla vergogna inaudita perché addirittura si risparmia mettendo a rischio l’incolumità dei cittadini. Pertanto non possiamo che essere vicini alle rappresentanze sindacali dei Vigili del Fuoco di Vibo Valentia e accogliamo la loro richiesta di sostegno alla politica ma anche come singoli cittadini per sostenere le loro proteste e adoperarci affinché trovino voce e ancor più riscontro».

A riferirlo in un comunicato stampa è l’esponente di Forza Italia e già consigliere regionale Alfonsino Grillo, il quale interviene in merito al paventato ridimensionamento del personale dei Vigili del fuoco operante nel Vibonese. Grillo fa suo l’allarme dei sindacati di categoria: «legittima la loro preoccupazione, che dovrebbe essere anche di ognuno di noi, per la decisione assunta e ritenuta sconsiderata del Dipartimento Vigili del fuoco sul ridimensionamento drastico del personale. Non si tratta solo di schierarsi a favore del personale ma per la sicurezza di un’intera provincia, la nostra! A maggior ragione in questo momento in cui la stagione estiva è alle porte. I numerosi incendi, dal mare alla montagna, che negli anni precedenti hanno devastato e stravolto il nostro territorio, lambendo centri abitati e mettendo a rischio la sicurezza di interi nuclei familiari, dovrebbe far riflette prima di giungere a decisioni affrettate».

Per l’ex consigliere regionale: «Solo la tempestività e la gran fatica che ha tenuto svegli per giorni questi uomini e gli sforzi sovraumani per domare le fiamme hanno evitato il peggio. Danni contenuti e vite salvate proprio grazie agli uomini del Comando dei Vigili del Fuoco di Vibo Valentia a cui sono grate decine e decine di famiglie. Pare però che, nel momento in cui si devono effettuare tagli, tutto ciò passi in secondo piano, come se il rispetto e la salvaguardia di vite umane e la tutela del territorio, fossero meno importanti del conto da far quadrare».

Ciò è, a parere di Grillo, «inaccettabile da tutti i punti di vista! Ma come si fa a non considerare, in nome di un “ridimensionamento”, i danni umani e alle cose che tale scelta, se attuata, potrebbe provocare? Il ridimensionamento, così come proposto, ci sembra da incoscienti perché non si può non considerare che, la carenza di personale, già in essere, non farà altro che aumentare il peso della responsabilità dei Vigili del Fuoco privati del sostegno dei colleghi. Doveroso dunque il richiamo al buon senso ed è doveroso che la politica si faccia onere di sostenere la richiesta di sostegno. Non sia mai che siano i “numeri” di vittime innocenti quelli a cui dovrà rispondere la coscienza di chi fa scelte così sconsiderate».

LEGGI ANCHE:

Tagli al personale dei Vigili del fuoco nel Vibonese, l’allarme dei sindacati

Personale dei Vigili del fuoco a rischio nel Vibonese, Ferro: «Scongiurare i tagli»