Turismo responsabile in Calabria, il Movimento 5 Stelle fa il punto a Pizzo

Al centro dell’incontro la sostenibilità ambientale e sociale dei luoghi che si visitano. Presenti, tra gli altri, l’europarlamentare Laura Ferrara e i deputati Anna Laura Orrico e Riccardo Tucci

Al centro dell’incontro la sostenibilità ambientale e sociale dei luoghi che si visitano. Presenti, tra gli altri, l’europarlamentare Laura Ferrara e i deputati Anna Laura Orrico e Riccardo Tucci

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Turismo responsabile, sostenibile ed etico in Calabria: questo il tema dell’incontro promosso dall’eurodeputata del Movimento 5 Stelle Laura Ferrara e che si svolgerà domenica 24 giugno alle ore 19 al Castello Murat di Pizzo. L’iniziativa pubblica nasce dall’esigenza di fare il punto su un modo di fare turismo che non minacci la sostenibilità ambientale e sociale dei luoghi che si visitano. Sarà presente Vincenzo Linarello, presidente di Goel – Gruppo cooperativo. Nel Gruppo da tempo opera un tour operator di turismo responsabile, I viaggi del Goel, una realtà che porta avanti l’idea che il viaggiatore si renda anche “corresponsabile” della terra e della comunità che visita. La project manager di Borgo Slow, Stefania Emmanuele che da tempo è impegnata nella promozione di un modello di vivibilità dei borghi. «Diverse – si legge in una presentazione – le esperienze calabresi invitate a illustrare la propria testimonianza di investimento in questo settore. Alberghi diffusi, itinerari turistici, co-living, realtà agroalimentari e quanti hanno intenzione di scommettere anche in futuro in un metodo di scoperta dei luoghi che abbia come missione principale il rispetto del contesto in cui si opera». Con la Ferrara ci saranno i parlamentari Riccardo Tucci e Anna Laura Orrico e la consigliera comunale del M5S di Pizzo, Carmen Manduca.

Informazione pubblicitaria