Occupazione suolo pubblico a Vibo, Confcommercio plaude alla scelta del Comune

Dal presidente Michele Catania parole di apprezzamento per il provvedimento firmato dall’assessore alle Attività produttive Francesco Pascale che abbatte i costi a carico delle attività commerciali

Dal presidente Michele Catania parole di apprezzamento per il provvedimento firmato dall’assessore alle Attività produttive Francesco Pascale che abbatte i costi a carico delle attività commerciali

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

«L’applicazione di un correttivo alla delibera che disciplina il limite di tempo per l’occupazione di suolo pubblico è certamente una notizia positiva. L’auspicio è quello di aiutare i tanti operatori commerciali che in questi anni di profonda crisi e di preoccupante calo di presenze nei centri storici, hanno scelto di resistere mantenendo aperte le proprie attività, dovendo però rinunciare ad offrire alcuni servizi alla propria clientela. L’indirizzo politico dell’assessore Francesco Pascale è chiaro e va nella direzione più volte condivisa con il sottoscritto: riqualificare e rivitalizzare il centro storico di Vibo, unico generatore di valori non solo economici, ma anche e soprattutto sociali e culturali».

Informazione pubblicitaria

A riferirlo in una nota commentando il recente provvedimento dell’esecutivo comunale di Vibo Valentia che abbatte i costi per l’occupazione del suolo pubblico a carico degli esercenti è Michele Catania, presidente di Confcommercio Vibo. «Il centro storico – aggiunge – rappresenta una ricchezza per l’intero territorio provinciale, esprime l’identità di una comunità e come tale deve essere tutelato e valorizzato, rafforzando la naturale vocazione turistica della nostra Regione. Ridurre il costo giornaliero per l’occupazione del suolo pubblico è un importante segnale, ma è solo l’inizio di un percorso più articolato e lungo; è necessario intervenire in altri settori altrettanto delicati e strategici, mi riferisco all’ambiente, ai trasporti, alla promozione del territorio, alla formazione, un lavoro che se ben avviato porterà i primi risultati nella stagione 2019. Da parte nostra – conclude – chiederemo ai nostri colleghi di continuare ad investire e di partecipare attivamente alla costruzione di un percorso virtuoso con il comune obiettivo di contribuire al rilancio economico e sociale della nostra città. Accogliamo quindi fiduciosi la dimostrazione concreta, da parte dell’assessore Pascale, di voler intervenire per la risoluzione delle criticità che investono il nostro settore».

LEGGI ANCHE: Occupazione suolo pubblico a Vibo, si riduce la tariffa per bar e ristoranti