Dalle miniere ai vestiti: Monterosso vince l’Oscar della moda sostenibile (VIDEO)

La delegazione guidata dal sindaco Antonio Lampasi ha ricevuto dall’attore Colin Firth, alla Scala di Milano, il “Green carpet fashion award” per aver mantenuto l’antica  pratica  di tintura dei tessuti con la polvere di grafite

La delegazione guidata dal sindaco Antonio Lampasi ha ricevuto dall’attore Colin Firth, alla Scala di Milano, il “Green carpet fashion award” per aver mantenuto l’antica  pratica  di tintura dei tessuti con la polvere di grafite

Informazione pubblicitaria
La delegazione di Monterosso premiata a Milano
Informazione pubblicitaria

Giornata memorabile, quella di ieri, per Monterosso Calabro. Al teatro alla Scala di Milano, una delegazione guidata dal sindaco Antonio Lampasi e composta da Maria Grazia Crispino, Lionella Maria Morano e Giacomo Puzzello, ha ritirato il “Green carpet fashion award” promosso da EcoAge e Camera Nazionale della Moda Italia per aver mantenuto la memoria di un’antica  pratica  di tintura dei tessuti con la polvere di grafite proveniente dalla locale miniera ed utilizzata per secoli prima che venisse soppiantata dalle tinture sintetiche. A consegnare il premio alla delegazione proveniente dal comune vibonese l’attore anglo-italiano Colin Firth, premio Oscar per il film “Il discorso del Re” e marito di Livia Firth, promotrice, assieme a Camera Nazionale della Moda Italia, dei Green carpet fashion awards, che ogni anno premiano gli operatori del settore che si sono distinti per la realizzazione di progetti ecosostenibili.

Informazione pubblicitaria

Conosciuto come “l’Oscar della moda sostenibile”, il premio è culminato in una serata costellata di stelle della sostenibilità, dell’innovazione e del contributo dell’industria della moda italiana. Cate Blanchett, Julianne Moore e Cindy Crawford sono state tra i presentatori dei 14 premi, che spaziavano dal Supply Chain Innovation Award (assegnato a Sourcemap), al Gcfa Leaders Award – presentati all’educatore, scrittore e avvocato Sinead Burke per il suo lavoro che ha cambiato il conversazione di moda per sempre. Donatella Versace, direttore artistico del Gruppo Versace, è stata premiata con il Cnmi in Riconoscimento per il premio di sostenibilità per l’implementazione di iniziative di sostenibilità da parte di Versace; mentre l’editore Vogue International Suzy Menkes ha ricevuto il Visionary Award per aver sostenuto gli straordinari produttori e produttori della filiera del lusso. Altri vincitori della serata hanno incluso Elle Macpherson, che ha ricevuto il Wellness Award – un nuovo premio per il 2018 che riconosce che il benessere umano è un componente fondamentale della sostenibilità moderna; e modella, autrice e attivista Cameron Russell, che ha ricevuto il premio Changemaker per aver usato la sua piattaforma per l’attivismo. Il vincitore del Cnmi Talent Competition del Franca Sozzani Gcc Award per il miglior designer emergente è stato anche annunciato come Gilberto Calzolari

LEGGI ANCHE: Moda sostenibile: Monterosso Calabro festeggia l’Oscar in paese (VIDEO)

Dalle miniere di Monterosso Calabro la prima t-shirt ecosostenibile alla grafite (VIDEO)