Caffo torna al cinema, i suoi prodotti nel nuovo film con Abatantuono e Salemme

La storica distilleria di Limbadi firma un’altra operazione di product placement inserendo il Vecchio amaro del Capo e il San Marzano Borsci in “Compromessi sposi”

La storica distilleria di Limbadi firma un’altra operazione di product placement inserendo il Vecchio amaro del Capo e il San Marzano Borsci in “Compromessi sposi”

Informazione pubblicitaria

Nuova operazione di “product placement” con protagonista il marchio Caffo i cui prodotti di punta compaiono nel film “Compromessi sposi”, diretto da Francesco Miccichè, con protagonisti Diego Abatantuono e Vincenzo Salemme, uscito nelle sale giovedì 24 gennaio. Il film, prodotto da Camaleo, che ha curato anche l’attività di product placement, è distribuito da Vision distribution e mette in scena la storica avversione tra due poli opposti della penisola, Nord e Sud, in una moderna versione dell’osteggiato matrimonio tra i famosi personaggi letterari Giulietta e Romeo. «L’operazione di product placement – si legge in una nota dell’azienda – riconferma l’attenzione del gruppo Caffo alle produzioni cinematografiche nazionali ed è realizzata puntando sulle due etichette “regine” indiscusse del mercato dei liquori e dei distillati: il Vecchio Amaro del Capo e l’Elisir San Marzano Borsci». Oltre alla collaborazione legata all’attività di Product placement, Caffo è stato anche sponsor della première del film che si è tenuta a Roma in occasione della sua uscita. «Abbiamo scelto di collaborare a questo film – ha detto il Ceo del Gruppo Caffo 1915 Sebastiano Caffo – perché riteniamo importante sostenere le produzioni cinematografiche nazionali, soprattutto le commedie come questa che grazie alla qualità del suo cast entrerà nel cuore e nelle case delle famiglie Italiane, dove i nostri prodotti principali Vecchio Amaro del Capo ed Elisir Borsci San Marzano non possono mancare in quanto parte della tradizione del nostro paese». Con questa operazione, conclude l’azienda, si afferma la «rilevanza strategica delle operazioni di product placement, che costituiscono una forma di finanziamento estremamente importante per il cinema italiano e un’opportunità sempre più interessante per le aziende».